Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Tra 25 anni diventerà il terzo Paese più popoloso al Mondo e quasi nessuno se ne rende conto

Foto dell'autore

Albert Verdese

Il Mondo cambia molto più rapidamente di quanto ci aspettiamo. D’altro canto, se c’è un fenomeno costante negli ultimi millenni, è che tanto più l’umanità progredisce, tanto più aumenta la velocità del cambiamento.

Basti pensare a quanto è cambiata la storia nel corso degli ultimi 100 anni: quella che era ancora la maggiore potenza globale, ovvero la Gran Bretagna, oggi è un Paese come tanti altri. Questo vale ancora di più per la demografia. Nel 1900 gli esseri umani erano circa 1,6 miliardi. Oggi, siamo diretti verso gli 8 miliardi. E, presumibilmente, nel 2050 supereremo il numero incredibile di 10 miliardi di persone. Ma come cambiano i Paesi? Pochi lo sanno, ma stando alle previsioni ufficiali la Nigeria tra 25 anni diventerà il terzo Paese più popoloso al Mondo, sorpassando gli Stati Uniti. Ecco come è possibile.

Assistiamo a cambiamenti epocali

Ricorre da decenni l’augurio che l’Africa possa diventare il Continente del futuro. Anche se finora rimane vittima di moltissimi problemi, la componente demografica sembra essere al suo fianco. Oggi la Nigeria conta circa 215 milioni di abitanti, distribuiti su una superficie grande 3 volte l’Italia. Questa cifra, che lo pone oggi al settimo posto degli Stati più popolosi, è in rapidissimo mutamento. Grazie ad un progressivo miglioramento della salute della popolazione, e ad un tasso di fertilità tra i più alti al Mondo (5.2 per donna), nel 2050 la Nigeria supererà i 400 milioni di abitanti.

Sebbene compiere previsioni demografiche accurate sia impresa molto complessa, il dato è confermato da più fonti, tra le quali c’è il report del World Population Progress delle Nazioni Unite. D’altro canto, alcune variabili sono difficilmente calcolabili. Tra queste c’è il dubbio impatto del benessere e del lavoro femminile sulla natalità, oppure i mutamenti di concezione culturale sul tema della riproduzione. Nel caso della Nigeria è da escludere, ad esempio, che possano avvenire brutali provvedimenti normativi di riduzione della natalità quali quelli avvenuti a partire dagli anni ’80 in Cina. Ma quali impatti avrà sull’economia e sugli altri Paesi?

Tra 25 anni diventerà il terzo Paese più popoloso al Mondo, sorpassando gli Stati Uniti

L’ordinata crescita a prosperità della Nigeria sarà, plausibilmente, una delle partite più importanti nel futuro dell’equilibrio del continente, anche in considerazione della drammatica alternativa di masse migratorie in movimento. Al giorno d’oggi 4 nigeriani su 10 vivono al di sotto della soglia di povertà, mentre circa il 33% della popolazione è ufficialmente disoccupata. Con l’aumento della popolazione effetti praticamente certi ricadranno sull’ampliamento delle aree urbane e sulla domanda di cibo. La speranza è che grazie alle nuove forme di lavoro digitale ed alla diffusione del benessere, non si dovrà osservare un aumento esponenziale della miseria nelle aree urbane. Una speranza che porterebbe avanti il contributo dell’Africa al futuro equilibrato del Mondo.

Impostazioni privacy