Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Ecco quando arriverà l’Eclisse del Millennio in Italia

Foto dell'autore

Paolo Oggioni

L’8 aprile sarà un giorno da ricordare per tutti gli amanti di astronomia, con la tanto attesa eclissi che oscurerà gran parte degli Stati Uniti e del Messico.

Il grande giorno è finalmente arrivato. Oggi, infatti, in buona parte dell’America del Nord ci sarà uno degli avvenimenti astronomici più importanti degli ultimi anni. Un’eclissi solare totale. Purtroppo, solo gli abitanti di Stati Uniti, Canada e Messico potranno gustarsi questo evento. Agli altri non resterà che osservarla dai vari media che diffonderanno le immagini in tutto il mondo.

L’eclissi dell’8 aprile

Quella di questo lunedì sarà particolarmente speciale perché si tratta del tipo più raro di eclissi. Anulare e parziale sono quelle più comuni, mentre la totale è molto più rara. Si verifica quando la Luna va a coprire completamente il Sole, facendo calare improvvisamente la notte. L’aspetto più spettacolare è la possibilità di vedere perfettamente a occhio nudo la corona solare, ovvero l’alone di gas che circonda il Sole.

L’ultima fu nel 2017, ma questa sarà ancora più importante perché si estenderà per circa 200 chilometri. Non solo, darà anche la possibilità di rendere visibile la cometa 12P/Pons-Brooks, per via di una durata che sarà superiore alle precedenti. Si calcola che dovrebbe andare abbondantemente oltre i 4 minuti.

L’eclissi solare in Italia

Quando sarà possibile vedere un evento di tale portata in Italia? Ebbene, non passerà moltissimo tempo. Circa un paio d’anni abbondanti, ma la cosa più incredibile è che poi, nel 2027 sarà possibile assistere a quella che è chiamata l’Eclissi del Millennio.

Andiamo, però, con ordine. Il 12 agosto del 2026, gran parte dell’Europa e dell’Africa settentrionale saranno interessate da un’eclissi di sole totale, esattamente simile a quella di oggi. Islanda, Irlanda, Portogallo, Spagna e Marocco saranno le nazioni a essere quasi interamente oscurate. L’Italia, invece, lo sarà solo in parte. Sardegna, Lombardia, Piemonte, Liguria, Toscana e Lazio saranno le regioni in cui si raggiungerà oltre il 90% dell’oscurità. Le altre toccheranno al massimo punte del 60%.

Tuttavia, basterà attendere un anno e il discorso cambierà radicalmente. Infatti, il 2 agosto del 2027 il nostro paese sarà completamente rabbuiato da questo straordinario fenomeno, a cominciare dalla Sicilia. Non solo, ma la sua portata sarà talmente grande che andrà a oscurare tutti e cinque i continenti. Dall’Oceano Atlantico al Pacifico, passando per l’Indiano e arrivando fino all’Oceania.

Tutto il sud Italia verrà quasi completamente “spento” dall’eclissi, mentre il centro e il nord saranno oscurati per una percentuale variabile tra il 60 e il 75 per cento. Un fatto epocale che farà impallidire l’eclissi in programma oggi.

Impostazioni privacy