Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

La forte trimestrale non è sufficiente per fare spiccare il volo alle azioni Brembo

Foto dell'autore

Marco Calindri

I numeri del primo trimestre di Brembo sono stati ottimi, ma la Borsa sembra non essersene accorta. Le quotazioni, infatti, continuano nel loro ribasso. Tuttavia, la speranza di un’accelerazione al rialzo non è ancora accantonata.

La trimestrale di Brembo

Brembo ha riportato risultati finanziari positivi per il primo trimestre del 2024, con ricavi che hanno superato per la prima volta la soglia del miliardo di euro, raggiungendo € 1.004,6 milioni, in crescita del 4,4% rispetto all’anno precedente. L’EBITDA è stato di € 176,8 milioni e l’utile netto di € 75,2 milioni.

Il presidente esecutivo, Matteo Tiraboschi, ha sottolineato il continuo trend di crescita della società, attribuendolo all’aumento dei volumi nei principali mercati e segmenti di business, oltre agli investimenti per favorire l’espansione globale del Gruppo. I ricavi sono stati trainati principalmente dal settore auto, in crescita del 5,5%, e da mercati come l’India e il Giappone, con aumenti rispettivamente del 22,3% e del 16,1%. Anche il margine operativo lordo (EBITDA) e il margine operativo netto (EBIT) sono migliorati rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Tuttavia, gli oneri finanziari netti sono aumentati, principalmente a causa di oneri finanziari maggiori. L’indebitamento finanziario netto al 31 marzo 2024 è aumentato a € 529,5 milioni.

L’Assemblea degli azionisti di Brembo ha approvato il bilancio chiuso al 31 dicembre 2023, destinando l’utile dell’esercizio principalmente al pagamento di un dividendo lordo ordinario di € 0,30 per azione che alle quotazioni attuali corrisponde a un rendimento di circa il 2,7%.

La forte trimestrale non è sufficiente per fare spiccare il volo alle azioni Brembo: le indicazioni dell’analisi grafica

La tendenza in corso sul titolo Brembo è formalmente ancora rialzista, ma il brusco stop impresso dalla resistenza in area 12,40 € ha messo a dura prova i rialzisti. A questo punto un ruolo chiave è svolto dal supporto in area 10,892 €. Una chiusura sotto questo livello, infatti, potrebbe favorire un’accelerazione ribassista secondo lo scenario mostrato in figura dalla linea tratteggiata.

La tenuta del supporto, invece, potrebbe favorire una ripersa del rialzo secondo lo scenario indicato dalla linea continua.

contrastata per gli indicatori sul titolo Brembo
contrastata per gli indicatori sul titolo Brembo

Lettura consigliata 

La cenerentola del settore bancario è pronta per diventare regina

Impostazioni privacy