Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Brusca frenata delle azioni Ferrari subito dopo la trimestrale. Come mai? Fin dove potrebbero scendere?

Foto dell'autore

Marco Calindri

Come spesso accade alle quotazioni del Cavallino Rampante, subito dopo la pubblicazione della trimestrale si assiste a un brusca perdita di valore? Come spiegare questo comportamento? Dove potrebbero essere dirette le azioni Ferrari?

La trimestrale e la brusca inversione di tendenza delle azioni Ferrari

Le azioni Ferrari sono scivolate fino in area 371 € subito dopo la pubblicazione delle trimestrale e dopo essere rimaste oltre i 400 € per tutta la mattinata. La svolta nelle azioni di Ferrari è avvenuta al momento della diffusione dei conti trimestrali, quando il titolo è passato dal verde al rosso. Nonostante i risultati trimestrali fossero molto positivi, con un aumento dei ricavi e della redditività, le azioni hanno subito un crollo.

Nel primo trimestre del 2024, i ricavi di Ferrari sono stati pari a 1,59 miliardi di euro, registrando un aumento del 10,9% rispetto all’anno precedente. Il margine operativo lordo adjusted è aumentato del 13% a 605 milioni di euro, portando la marginalità al 38,2%. Anche l’utile netto è salito del 19% a 352 milioni di euro. Nonostante queste performance positive, il titolo ha subito una significativa diminuzione.

Ferrari ha confermato le stime per l’intero anno 2024, prevedendo ricavi superiori a 6,4 miliardi di euro e un margine operativo lordo di almeno 2,45 miliardi di euro. Nonostante le stime fossero già note, il management della società ha preferito mantenere un atteggiamento prudente, il che potrebbe aver inciso sull’andamento delle azioni, considerando anche la significativa crescita del prezzo delle azioni Ferrari negli ultimi tempi.

Le raccomandazioni degli analisti

La view degli analisti sul titolo Ferrari è improntata alla cautela. Allo stato attuale, infatti, la media delle 22 raccomandazioni pubblicate negli ultimi 3 mesi è Neutrale con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione di poco inferiore a 5%.

Brusca frenata delle azioni Ferrari subito dopo la trimestrale. Fin dove potrebbero scendere? Le indicazioni dell’analisi grafica

Il forte ribasso settimanale, come non se ne vedevano da dicembre 2023, ha dato una brutta batosta alle velleità dei rialzisti. Tuttavia, non ancora tutto è perduto e settimana prossima potrebbe essere decisiva per capire da che parte potrebbero muoversi le quotazioni.

Il livello spartiacque potrebbe situarsi in area 364,1 €. Sopra questo livello il rialzo potrebbe continuare secondo lo scenario mostrato dalla linea continua. Una conferma in tal senso potrebbe arrivare da una chiusura settimanale superiore a 410 €. Sotto, invece, il ribasso potrebbe svilupparsi secondo lo scenario indicato dalla linea tratteggiata.

Situazione contrastata per gli indicatori sul titolo Ferrari
Situazione contrastata per gli indicatori sul titolo Ferrari

Lettura consigliata 

Quali i possibili scenari dopo il successo dell’OPA su UnipolSAI?

Impostazioni privacy