Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Bonifico errato, ecco cosa accade se sbagli l’Iban e mandi i soldi a un conto diverso

Foto dell'autore

Lorenzo Masini

Scoprite cosa accade se fate un bonifico verso un conto corrente sbagliato in Italia e come potete recuperare i soldi. Ecco i passaggi da seguire per evitare di perdere i vostri soldi.

Immaginate di avere bisogno di pagare una fattura o di inviare soldi a un amico, e di avere deciso di utilizzare il bonifico bancario per farlo. State compilando il modulo di bonifico online, ma accidentalmente inserite un numero di Iban sbagliato. Quello che fate è un errore comune, ma potrebbe costare caro. In questo articolo, esploreremo cosa accade se fate un bonifico verso un conto corrente sbagliato e come potete recuperare i soldi.

Bonifico errato, ecco cosa accade e come si comporta la banca

Quando fate un bonifico verso un conto corrente sbagliato, il denaro viene accreditato temporaneamente sul conto errato. Ci sono alcune possibili conseguenze che potrebbero verificarsi. Blocco del bonifico. Alcune banche dispongono di sistemi automatici che intercettano bonifici con IBAN e nome del beneficiario non coincidenti. In questo caso, il bonifico potrebbe essere bloccato e l’importo ti verrebbe restituito.

Accredito a buon fine. Ma se il nome del beneficiario sul tuo bonifico coincide con il nome del titolare del conto associato all’IBAN errato, il bonifico potrebbe andare a buon fine. Quindi l’importo verrebbe accreditato sul conto sbagliato, perché la coincidenza non indica che il bonifico sia veramente sbagliato. In questo caso potrebbe essere necessario un ulteriore intervento per recuperare i soldi.

Come recuperare i soldi da un bonifico sbagliato

Per recuperare i soldi da un bonifico fatto a un conto corrente sbagliato, è necessario agire rapidamente. Innanzitutto, è importante contattare la propria banca e comunicare il problema. La banca potrebbe richiedere alcune informazioni per verificare l’errore e aiutare a recuperare i soldi. In alcuni casi, potrebbe essere necessario fornire prove aggiuntive, come ad esempio l’ammontare del bonifico e il numero di conto corrente corretto. Una volta fornite le informazioni richieste, la banca dovrebbe essere in grado di restituire i soldi.

Se necessario, compila un modulo di richiesta di blocco o richiamo del bonifico, la tua banca ti fornirà il modulo da compilare. Se fosse possibile, contatta il beneficiario, spiega l’errore e richiedi la restituzione della somma. Conserva tutta la documentazione: copia del bonifico, modulo di richiesta di blocco/richiamo, e-mail, ricevute, ecc.

La cosa importante da fare

In sintesi, un bonifico sbagliato può essere un problema frustrante, ma non impossibile da risolvere. La cosa più importante è agire rapidamente e contattare la propria banca per comunicare il problema. Se seguiamo i passaggi giusti, potremmo recuperare i soldi ed evitare perdite finanziarie. Ricordate di sempre controllare il numero di conto corrente prima di inviare un bonifico bancario. In alcuni casi, per problemi con la banca si può ricorrere all’Arbitro bancario. Ma a volte la banca può essere anche un inaspettato alleato.

Impostazioni privacy