Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Puzza proveniente dagli scarichi del bagno? Niente paura: ecco la soluzione semplice, efficace ed ecologica

Foto dell'autore

Daniele Pisacane

La cura di ogni angolo della casa è fondamentale per garantire un ambiente sano e accogliente. Questo è vero soprattutto quando si tratta del bagno che, per ovvie ragioni, è una delle zone più delicate e più complicate da pulire.

Tra i problemi più comuni e fastidiosi vi è sicuramente la presenza puzza e cattivi odori provenienti dagli scarichi, che possono trasformare un ambiente altrimenti pulito e accogliente in uno spazio sgradevole. Nelle prossime righe vedremo perché si formano e come si eliminano.

Puzza proveniente dagli scarichi del bagno? Ecco perché succede

Gli odori sgradevoli, che talvolta emergono dagli scarichi del bagno, sono una problematica comune in molte abitazioni. Questi odori, spesso descritti come un misto di muffa, fogna, o uova marce, possono provenire dal WC, dal lavandino, dalla doccia o dalla vasca.

Le cause sono varie: accumuli di capelli, residui di sapone, o altre sostanze che, degradandosi, generano gas maleodoranti. Questi residui che stagnano nelle tubature, insieme all’umidità costante del bagno, creano l’ambiente perfetto per la proliferazione di batteri e muffe, responsabili dei cattivi odori.

Una soluzione efficace ed ecologica

Fortunatamente, esiste un rimedio semplice, efficace ed ecologico che può essere messo in pratica da chiunque. Questo metodo non richiede l’uso di sostanze chimiche aggressive o nocive per l’ambiente, ma si avvale del percarbonato, un composto eco-sostenibile noto per le sue proprietà igienizzanti e sbiancanti.

Ecco come utilizzarlo:

  • porta 2 litri di acqua a una temperatura di circa 60 gradi;
  • sciogli nell’acqua calda 200 grammi di percarbonato di sodio;
  • versa la soluzione ottenuta direttamente negli scarichi interessati dai cattivi odori, come WC, lavandini, doccia, bidet e così via;
  • lasciare agire la soluzione per alcune ore, preferibilmente durante la notte, per permetterle di contrastare meglio i residui e i batteri.

Adottare questa semplice, ma efficace soluzione non solo contribuirà ad eliminare la puzza proveniente dagli scarichi del bagno, ma garantirà anche una maggiore igiene, senza compromettere la salute delle persone e l’ambiente domestico.

Se però, dopo questa operazione, gli odori dovessero ancora persistere, potrebbe essere necessario intervenire in modo più diretto sui sifoni o sui tubi, smontandoli e immergendoli nella soluzione di acqua e percarbonato preparata in precedenza.

Qualora neanche questa soluzione dovesse risultare efficace, si consiglia di rivolgersi ad un idraulico professionista. Il problema, infatti, potrebbe essere legato anche alla rete fognaria, o ad un’eccessiva degradazione delle tubature interne, sui cui non è possibile avere un controllo se non si è esperti.

Impostazioni privacy