Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Per un fine settimana o per il ponte del 25 Aprile, in totale relax, ecco un meraviglioso luogo dove trovare pace e spiritualità

Foto dell'autore

Lorenzo Masini

Immergiti nella quiete del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Visita l’Eremo di Camaldoli, un luogo di spiritualità millenaria e scopri i tesori naturalistici e artistici della zona.

Sulle pendici del Monte Falterona, immerso nel verde del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, sorge l’Eremo di Camaldoli. Un luogo di pace e spiritualità millenaria, fondato da San Romualdo nel 1012, che invita al raccoglimento e alla meditazione. Un’oasi di silenzio e di bellezza incontaminata, ideale per un weekend di relax e scoperta.

Per un fine settimana in totale relax l’eremo di Camaldoli è la meta indicata

L’Eremo di Camaldoli è un luogo ricco di storia e di fascino. Fondato da San Romualdo, monaco benedettino, l’eremo divenne ben presto un importante centro di spiritualità e cultura. La sua fama si diffuse in tutta Europa, attirando pellegrini e studiosi da ogni dove.

L’Eremo di Camaldoli si trova in provincia di Arezzo, in Toscana. Raggiungerlo è facile. In auto prendere l’autostrada A1 fino all’uscita Arezzo Valdichiana, poi seguire le indicazioni per Camaldoli (SS71). In treno si arriva alla stazione ferroviaria di Arezzo, poi si prende l’autobus SITA per Camaldoli. In autobus ci sono collegamenti diretti da Firenze, Siena e Perugia.

Cosa vedere

Ovviamente la visita principale è al Sacro Eremo, cuore pulsante del complesso monastico. Custodisce la Chiesa, il chiostro piccolo e la biblioteca. Attorno al monastero ci si può immergere e godere della millenaria Foresta di Camaldoli. Un’oasi di pace e di silenzio, dove è possibile fare passeggiate ed escursioni a piedi o in bicicletta.

Il Sacro Speco vale la visita se si ha ancora del tempo, magari per coloro che si fermano 2 giorni. È il luogo eremitico immerso nella foresta, dove San Romualdo visse in solitudine. Infine, vale una visita il Museo di Camaldoli, che ospita una collezione di opere d’arte e di oggetti sacri. Tra questi si trova anche la Croce di San Romualdo.

Se si rimane a dormire una o più notti ecco cosa vedere di interessante nei dintorni

Il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi e il Monte Falterona, un vero paradiso per gli amanti della natura, con sentieri panoramici, laghi e cascate. Il Castello di Poppi, un maniero medievale situato a pochi chilometri da Camaldoli. La Pieve di Romena: una pieve romanica del XII secolo.

La foresteria dell’Eremo offre accoglienza semplice e confortevole ai pellegrini e ai visitatori. Non c’è luogo migliore per vivere fino in fondo l’atmosfera e l’esperienza di questo luogo. Ma se si preferisce un giaciglio meno severo allora la zona è costellata di piccoli alberghi e agriturismi, sistemazioni per tutti i gusti e i budget. Comunque, con un’ora di auto si può andare a dormire ad Arezzo oppure a Firenze.

Impostazioni privacy