Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Come fanno gli spagnoli a far fiorire un giardino giapponese con le ninfee nonostante il caldo torrido

Foto dell'autore

Simone Scalas

Gli amanti della natura e gli appassionati di piante esotiche in Spagna apprezzano la bellezza senza tempo che possono ammirare al Royal Botanical Garden di Madrid. In una tradizione che si rinnova anno dopo anno, il laghetto ovale della Terrazza Bonsai è diventato il palcoscenico per la collezione di ninfee tropicali. Ed è curata con amore e dedizione dagli esperti nel campo della coltivazione di queste affascinanti piante.

La collezione del Royal Botanical Garden di Madrid è il risultato del lavoro di tanti esperti che selezionano esemplari provenienti da diversi paesi. Le piante, in parte derivanti da collezioni private, sono esposte per incantare i visitatori del giardino amministrato dal Consiglio Superiore per la Ricerca Scientifica (CSIC). Tra le stelle della collezione spiccano due esemplari di Victoria (Longwood Hybrid), con foglie giganti piene di spine ed enormi fiori bianchi notturni. Queste regine del laghetto, oltre a catturare lo sguardo dei visitatori, rappresentano una sfida emozionante per gli esperti giardinieri.

La loro fioritura, con temperature interne che aumentano di 10 gradi rispetto all’ambiente circostante, è uno spettacolo unico da non perdere. La collezione non manca di curiosità botaniche. La Nymphaea Caerulea, erroneamente conosciuta come Loto blu del Nilo, affascina con la sua ricca storia legata agli antichi Egizi e al Dio del Sole Ra. Al centro dello stagno si erge maestosa la Nymphaea gigantea Albert de Lestang, imponente bellezza australiana dai fiori bianchi, alta e larga fino a 20 centimetri di diametro.

Esperienza straordinaria

Come fanno gli spagnoli a far fiorire un giardino giapponese? La collezione del Royal Botanical Garden di Madrid ne è un esempio. Tanto che vanta una varietà straordinaria di colori e forme dei fiori. Spaziano dal bianco, giallo, arancione, rosso, blu al viola. Gli ibridi presentano foglie dai colori sorprendenti come gli esemplari di Supermoon, Sex Pistols, Tanzanite, Foxfire o L’Amore, che completano la collezione con la bellezza delle loro forme. Mentre la maggior parte delle ninfee fiorisce di giorno, alcune varietà offrono uno spettacolo notturno unico, aprendo i fiori al crepuscolo e chiudendoli intorno alle 11 del giorno successivo. Queste particolari varietà offrono ai visitatori una meravigliosa esperienza sensoriale sia di giorno che di notte.

Per godere appieno della bellezza della collezione, si consiglia di visitare il Royal Botanical Garden tra le 11:00 e le 17:00. Così da avere la possibilità di ammirare il maggior numero possibile di fiori in piena fioritura. La collezione di solito è in mostra in estate fino all’autunno, prima di entrare in una fase di riposo invernale. La collezione di ninfee tropicali al Royal Botanical Garden ci regala un’esperienza straordinaria se siamo amanti della natura e apprezziamo la bellezza delle piante esotiche.

Come fanno gli spagnoli a far fiorire un giardino giapponese ricco di ninfee

Curare un giardino giapponese con le ninfee è una pratica che richiede un approccio delicato e rispettoso delle tradizioni giapponesi. Il segreto del Royal Botanical Garden consiste proprio in questo. Prima di tutto vengono studiate e comprese caratteristiche delle piante. La cura dei giardini, inclusi i giardini in stile, è una vera specialità. È necessario apprendere alcuni principi estetici come il wabi-sabi (concetto di bellezza imperfetta), il ma (spazio e tempo) e il yin e yang (equilibrio). Gli spagnoli amano lavorare per integrare le ninfee nel contesto del giardino giapponese, mantenendo un equilibrio armonico tra le piante, le rocce, l’acqua e altri elementi del giardino. Questo include la disposizione delle ninfee in modo da rispettare le linee e i modelli tradizionali del giardino giapponese.

Gli esperti spagnoli garantiscono la manutenzione regolare del giardino giapponese e delle ninfee, inclusa la potatura delle piante, la pulizia del laghetto e la rimozione delle foglie morte o malate. Questo aiuta a mantenere la bellezza e l’integrità dello spazio verde nel tempo. Infine, molta attenzione è riservata al rispetto per la natura. Questo porta a pratiche di giardinaggio sostenibili e rispettose dell’ambiente, nonché una sensibilità verso il significato spirituale della coltivazione delle ninfee. Il Royal Botanic Garden è un punto di riferimento e dovremmo assolutamente visitarlo, volessimo caso mai inserire un giardino giapponese nel nostro spazio verde. I segreti che potremmo catturare sono davvero notevoli.

Impostazioni privacy