Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

I viaggi nel tempo tornano di moda nel 2024: 5 leggi da conoscere tra scienza, storia e immaginazione

Foto dell'autore

Simone Scalas

Da millenni l’umanità sogna di sfidare le leggi della fisica e dell’esistenza stessa. Ma la profondità del tempo e dello spazio sono sempre stati un limite invalicabile. E proprio per questo, intorno all’argomento, fatti storici e scientifici hanno cercato di rispondere alle domande più intriganti. Anche tramite le menti più geniali della scienza.

La profondità della conoscenza umana contro quella delle leggi fisiche insormontabili. Una lotta tra titani che per ora ha visto la fisica avere la meglio. Ma l’uomo è in grado di spaziare con la fantasia e allora diventa complicato stabilire dove finisce la sua immaginazione e comincia la realtà nuda e cruda. Uno dei dilemmi più assurdi dei viaggi del tempo sembra proprio essere un misto di scienza e fantasia. Si tratta del Paradosso del Nonno.

Consiste nella possibilità di tornare indietro nel tempo e incontrare il nostro avo prima che sposi nostra nonna. Se riuscissimo a impedire che questo avvenga, che ne sarebbe della nostra vita? Se non siamo mai nati, non possiamo tornare indietro nel tempo ed evitare la nostra nascita. È una contraddizione logica che solleva numerose domande su tempo e causalità. I fisici non hanno saputo dare soluzioni soddisfacenti. Questo paradosso continua a essere una sfida che stimola l’intelligenza delle menti migliori del genere umano.

Per Einstein non era cosa tanto facile

I viaggi nel tempo tornano di moda nel 2024? Si, è vero, perché nelle piattaforme sono presenti tutte le serie tv che trattano dell’argomento, da Dark a Travellers, da Outlander a Lost. E, soprattutto, perché si stanno compiendo passi da gigante in materia di fisica teorica e tecnologie quantistiche, dopo anni di calma relativa. Con l’avvento dell’Intelligenza Artificiale, che fa passi da gigante, le simulazioni temporali avanzate saranno sempre più realistiche. Da qui ad avere uno scatto decisivo verso la realtà ce ne passa, ma la scienza non si è mai fermata di fronte all’ignoto.

Certo Einstein era piuttosto cauto quando si parlava di viaggiare nel tempo, eppure le sue formule hanno alimentato la speranza per anni. Il fatto che avesse dimostrato come il tempo fosse una variabile e non una costante e che dipendesse da gravità e velocità, ha aperto scenari prima proibiti. Ma come ben sanno gli studiosi, è facile trasformare la scienza in sogno e la fantasia in speculazione. Quindi meglio non farsi illusioni.

I viaggi nel tempo tornano di moda nel 2024: porte aperte o chiuse?

Gli scienziati meno propensi a lasciarsi andare a facili entusiasmi ammettono che la fisica quantistica renda i viaggi nel tempo impossibili. Chi ama il principio di indeterminazione di Heisenberg suggerisce che la percezione del tempo potrebbe essere diversa da quella che abbiamo. Esistono quindi due schieramenti, prima o poi scopriremo chi aveva ragione. Gli studiosi hanno scavato nei meandri della storia per cercare prove dell’esistenza dei viaggi nel tempo. I risultati sono stati scarsi. Sono le favole raccontante a sembrare molto realistiche e quindi adatte a essere scambiate per verità, ma in questo caso è la bravura dell’uomo, unita alla fantasia, a far gioco.

Vorremmo credere a tutto e poter tornare indietro nel tempo per rivedere amici e parenti che non ci sono più. Difficilmente capiterà alla generazione attuale e a quelle prossime future. Anche se chi crede al cronotopo ci spera. Il concetto di cronotopo prevede una fusione tra spazio e tempo che sarebbero intrecciati. La manipolazione dello spazio potrebbe portare ai viaggi nel tempo, perché questo non sarebbe una linea retta, ma un labirinto intricato di possibilità. L’unico problema è il conflitto etico. Bisogna considerare le implicazioni. È giusto, ma se fosse possibile effettuare una manipolazione di questo tipo, conoscendo la storia e la natura dell’uomo, sicuramente apriremo il vaso di Pandora. E solo dopo ci chiederemmo perché lo abbiamo fatto e come porre rimedio ai problemi che ne sono seguiti. Questo è poco ma sicuro.

Impostazioni privacy