Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

È meglio fare il colore con i capelli puliti o sporchi? La tinta prenderà meglio facendo così: parola dei parrucchieri

Foto dell'autore

Erica Oldano

Qual è il momento migliore per fare la tinta: quando sono freschi di shampoo oppure no? Oggi siamo qui per darti tutte le risposte seguendo i consigli degli esperti. Pertanto, se stai per rinnovare il colore della tua chioma, leggi prima questo articolo per scoprire cosa ne pensano i parrucchieri.

Moltissime persone si tingono abitualmente i capelli. Si stima infatti che, in Italia, le donne dai capelli tinti siano più di 16 milioni e lo fanno mediamente una volta ogni 2 mesi. Fare la tinta ai capelli ti permette di rinnovarti, cambiando look, ma anche di coprire i tanto odiati capelli bianchi.

Tuttavia, tingere i capelli è un fenomeno in forte crescita anche per la compagine maschile che molto spesso lo fa per nascondere i segni dell’età.

Tra le domande più comuni c’è senza dubbio quella che riguarda lo status dei nostri capelli. È meglio fare il colore prima o dopo aver lavato i capelli? Con questo articolo ti daremo le risposte che cerchi e ti spiegheremo che cosa ne pensano in merito i parrucchieri.

Quando fare lo shampoo se devi rinnovare il colore ai capelli? Dipende dai prodotti che usi

Che tu la faccia nella comodità di casa oppure che ti rechi presso un salone, ognuno di noi desidera ottenere il massimo risultato. Sicuramente avrai sentito dire da qualcuno che i capelli devono essere sporchi prima di fare la tinta per far sì che il colore prenda bene. Cerchiamo di fare chiarezza e spiegare bene tutto nel dettaglio.

Fino a qualche anno fa, le tinte per i capelli erano decisamente più aggressive rispetto a quelle che ci sono oggi in commercio. All’interno della tinta una volta c’era l’ammoniaca, una sostanza che alla lunga potrebbe danneggiare i capelli.

Se si usano prodotti poco delicati, è consigliabile fare la tinta quando i capelli sono sporchi, in modo da avere uno strato idrolipidico più spesso. Si tratta di una sostanza composta da acqua, sebo e lipidi che funge da barriera protettiva del capello. Questo strato impedisce alla tinta di penetrare troppo in profondità.

È meglio fare il colore prima o dopo lo shampoo? Ecco la risposta e 2 consigli utili

Bisogna dire però che oggi le tinte per capelli sono più delicate. Quasi tutte sono prive di ammoniaca, molto spesso vegane e a base di oli naturali. Dunque, ad oggi, secondo gli esperti, la tinta prende meglio se fai lo shampoo 48 ore prima della tinta. Il capello in questo modo sarà pulito, ma non troppo e il suo strato idrolipidico mediamente spesso.

Se ti rechi dal parrucchiere ti basterà affidarti alle sue mani esperte, ma se fai da sola ricorda di stendere il colore sui capelli asciutti. In questo modo, la tinta penetrerà meglio nel capello risultando più luminosa e durando più a lungo. Dopo aver rinnovato il colore, prima di lavare nuovamente la tua chioma attendi almeno 72 ore. Se lo farai prima i pigmenti della tinta non avranno avuto il tempo di essere adeguatamente assorbiti dai capelli.

Impostazioni privacy