Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Ossa, attenzione a questi alimenti: alla lunga possono essere deleteri

Foto dell'autore

Flavia Scirpoli

Per avere ossa sane e forti bisogna evitare alcuni alimenti che possono comprometterne la struttura e la densità. Ecco quali sono.

L’alimentazione è il presidio fondamentale per vivere a lungo e in salute. Anche per avere ossa forti e sane è molto importante seguire una dieta varia ed equilibrata, che prediliga certi cibi piuttosto che altri.

Ossa: l'alimentazione è importante
L’alimentazione gioca un ruolo cruciale per garantire la salute e la funzionalità delle ossa -lintellettualedissidente.it

Infatti bisogna eliminare o fortemente ridurre dalla propria alimentazione alcuni cibi che possono essere deleteri per la salute e la funzionalità di ossa e articolazioni. Ecco quali sono.

Gli alimenti da evitare per avere ossa sane e forti

È prassi comune, quando si ha una patologia alle ossa, ad esempio l’osteoporosi, quella di prendere integratori di calcio e di vitamina D. Questa può essere una buona abitudine, ma superare le dosi raccomandate quotidianamente può provocare seri danni piuttosto che apportare benefici.

Ossa: quali cibi evitare
Gli alimenti da evitare per avere ossa sane e forti – lintellettualedissidente.it

In particolare, coloro che hanno più di 50 anni dovrebbero assumere 1.000 milligrammi al giorno di calcio e dalle 800 alle 1000 unità internazionali (UI) al giorno di vitamina D. Oltre all’integrazione, i chirurghi ortopedici e gli specialisti hanno fatto un elenco di alimenti che si dovrebbero evitare o diminuire per evitare rischi alle proprie ossa. Questi sono:

  • Alcol, può influenzare negativamente la salute delle ossa poiché impedisce il corretto assorbimento di importanti nutrienti come calcio, vitamina D e magnesio. Il consiglio è quello di non consumare più di una bevanda alcolica al giorno.
  • Caffeina, questa sostanza aumenta la perdita di calcio e ne diminuisce l’assorbimento. L’alternativa può essere un caffè decaffeinato o della semplice acqua. 
  • Bevande gassate come la cola, ricche di zuccheri, possono anche contenere acido fosforico e caffeina.
  • Crusca di grano, ricca di fibre,  benefica per il cuore e utile anche per prevenire il cancro ma potenzialmente deleteria per le ossa a causa dei fitati che inibiscono l’assorbimento del calcio. Questi composti si trovano anche in verdure e legumi e bloccano l’assimilazione di molti nutrienti. Se ne può ridurre la presenza in parte con l’ammollo. Nella crusca di grano, i fitati si possono diminuire immergendo, facendo germogliare o fermentare la pianta.
  • Sale, se usato in grandi quantità fa aumentare la pressione. Inoltre si è visto che consumarne molto (più di 2.300 milligrammi al giorno) può portare alla perdita di calcio dalle ossa.

Evitando questi cibi sarà molto più facile mantenere la riserva di calcio nelle proprie ossa così che rimangano in salute, anche quando l’età avanza.

Impostazioni privacy