Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Quanto costa a febbraio il conto corrente BancoPosta e quando il canone mensile è gratuito?

Foto dell'autore

Stefano Vozza

In un Mondo sempre più complesso, vivere senza un c/c di riferimento è più difficile che in passato. Oltretutto molti dei pagamenti in entrata e in uscita sono online, per cui la sua presenza si rende quasi imprescindibile.

Tra i vari emittenti, soffermiamoci sui prodotti di Poste Italiane. Ora, quanto costa a febbraio il conto corrente BancoPosta e quando il canone mensile è gratuito?

Quali sono i conti di Poste Italiane

I prodotti e le opzioni tra cui è possibile scegliere sono Conto BancoPosta di Base e Conto BancoPosta.

Il Conto BancoPosta di Base prevede due opzioni, Standard e Pensionati. Il conto lo si apre presso l’ufficio postale ed offre i servizi essenziali di incasso e pagamento (e comunque quelli indicati dal Decreto MEF 70/2018).

La versione Standard costa 30 €/annui, ma è gratuito per chi ha ISEE inferiore a 11.600 € e non è prevista l’imposta di bollo. L’opzione Pensionati è gratuita, ed è rivolta ai beneficiari di trattamenti pensionistici fino all’importo annuo di € 18.000.

Quanto costa a febbraio il conto corrente BancoPosta e quando il canone mensile è gratuito?

Il Conto BancoPosta si plasma in 4 opzioni differenti e lo si apre tanto presso l’ufficio postale quanto online (il conto Plus solo presso l’ufficio postale). Le alternative sono:

  • Start Giovani, dedicato agli under 30, il cui canone è di 2 €/mese, ma è azzerabile. In particolare, il canone si riduce di 1 € con accredito stipendio o in presenza di un bonifico in entrata di almeno 700 € sul c/c BancoPosta. Stessa riduzione di 1 € se si possiede la carta Postepay Evolution. La riduzione è invece di 2 € se si è titolari di Partita IVA e del c/c BancoPosta Business Link;
  • Start, il cui canone mensile è di 7 €, ma con possibilità di riduzione. La spesa si riduce di 2 € e di 3 € se, nell’ordine, si accredita lo stipendio o c’è un bonifico in entrata (2 €), o si è titolari di Partita IVA (3 €) come nel caso Start Giovani. La riduzione è di 1 € con un patrimonio di almeno 5mila €, contratto e questionario Mifid valido.

Vediamo i costi del conto corrente BancoPosta

Chiudiamo con i costi delle altre due alternative disponibili:

  • Medium ha un canone mensile di 8 €, anch’esso riducibile di 2 € e di 3 € come nei due casi del conto Start. Invece il canone si riduce di 2 € in presenza di un patrimonio di almeno 10mila €, contratto e questionario Mifid valido;
  • Plus, il cui canone mensile è di 10 €, ma riducibile. La spesa si riduce di 2 € con accredito stipendio o bonifico in entrata di almeno 700 €. La riduzione è invece di 3 € se invece si è titolari di Partita IVA e c/c Business Link come sopra. È sempre di 3 €, infine, in presenza di un patrimonio di almeno 20mila € (sempre con contratto e Mifid valido).

In chiusura tre doverose avvertenze al Lettore. La prima, è che in genere i costi sono parametrati ai servizi erogati. La seconda è quella di leggere attentamente tutte le condizioni economiche previste per il prodotto di proprio interesse. Infine, durante l’anno non mancano speciali promo dell’emittente su alcuni dei conti su esposti.

Impostazioni privacy