Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Bonus legge 104 per pagare le spese del dentista: la verità è questa

Foto dell'autore

Noemi Aloisi

È possibile utilizzare i soldi della legge 104 per prendersi cura del proprio sorriso? Ecco tutti i dettagli a riguardo.

La propria igiene orale è importante, infatti è fondamentale non trascurarla, i denti andrebbero lavati almeno due volte al giorno, l’ideale sarebbe farlo dopo ogni pasto. Sarebbe opportuno anche passare il filo interdentale e il collutorio, questi step possono essere effettuati con minore frequenza rispetto al lavaggio. Sarebbe sufficiente farlo anche un paio di volte la settimana.

La verità sul bonus per le spese del dentista
Si può usare il bonus legge 104 per pagare le spese odontoiatriche? Ecco qual è la verità – lintellettualedissidente.it

Andare dal dentista una o due volte l’anno fa parte della prevenzione, che per i denti è assolutamente necessaria. Se non si hanno problemi, sarà sufficiente fare la pulizia e una visita di controllo. È facile che da adulti, purtroppo, si abbiano problemi con carie e malattie gengivali: tra le cause maggiori ci sarebbero una scarsa igiene orale quotidiana, ma a giocare un ruolo fondamentale sarebbe anche la secchezza delle fauci dovuta a problemi di produzione della saliva.

Oltre che gli adulti, anche i bambini possono avere problemi orali. Potrebbe capitare infatti che soffrano di carie e lo zucchero è uno dei principali nemici dei denti. Per avere un sorriso in salute, la prevenzione deve iniziare quando questi non sono ancora spuntati. Pulire le gengive tutti i giorni con un panno morbido può essere importante per non far sviluppare dei disturbi in futuro.

Legge 104 e dentista: come utilizzare il bonus e in che modo funziona

Chiunque dovrebbe fare prevenzione orale. Essere in condizioni ottimali è fondamentale per avere una vita tranquilla, dobbiamo mangiare ogni giorno e farlo con dei denti che non funzionano bene può essere abbastanza invalidante. Per prenderci cura di questi, basta davvero poco: è sufficiente lavarli e fare dei controlli annuali.

Cosa sapere su legge 104 e spese del dentista
Legge 104 e dentista: cosa bisogna sapere – lintellettualedissidente.it

Alcune persone in Italia hanno accesso a sconti per le cure odontoiatriche. In particolare coloro che vivono con un’invalidità al 100%, gli individui con un handicap grave, le donne in gravidanza e chi possiede una social card. È compreso anche chi ha un Isee inferiore a 8000€, chi ha meno di sei anni e chi ha oltre 65 anni ma un Isee massimo di 10.000€.

Ad avere un’agevolazione per le visite odontoiatriche sono anche soggetti con patologie croniche e invalidanti, che possono ottenere l’esenzione. In questo caso viene ugualmente applicato un limite Isee di 10.000€. Va specificato che non tutti i dentisti aderiscono a tale misura, dunque sarà necessario controllare che lo specialista in questione partecipi all’accordo specifico.

Impostazioni privacy