Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Attenzione al nuovo bond di La Doria che oggi avrebbe un rendimento superiore all’8%: pro e contro

Foto dell'autore

Lorenzo Masini

La Doria, azienda alimentare italiana, ha in emissione un nuovo bond da 500 milioni di euro con cedola variabile. Ecco le caratteristiche, il funzionamento e i rischi per i risparmiatori.

La Doria, storica azienda italiana leader nel settore alimentare, ha recentemente lanciato un nuovo bond da 500 milioni di euro con cedola variabile. Questo strumento finanziario è stato emesso con un rating basso (seconda B per S&P, B+ per Fitch e B1 per Moody’s). Tuttavia, offre agli investitori un’opportunità di diversificare il proprio portafoglio e beneficiare di un rendimento potenzialmente interessante. Ovviamente, è importante comprenderne appieno le caratteristiche e i rischi associati a questo strumento.

Attenzione al nuovo bond di La Doria con cedola variabile ma spread del 4,5%

Il bond ha una durata di 5 anni e un valore nominale di 1.000 euro per obbligazione. La cedola, ovvero il rendimento annuo pagato agli investitori, sarà variabile e verrà calcolata trimestralmente in base al tasso Euribor a tre mesi maggiorato di un margine del 4,5%. Ciò significa che il rendimento effettivo potrà oscillare in base all’andamento del tasso Euribor a tre mesi.

Il calcolo dell’interesse maturato dalle cedole è relativamente semplice. Ad esempio, se il tasso Euribor a tre mesi è pari all’1%, il margine del 4,5% porterà a una cedola annua del 5,5%. Al momento di scrivere l’articolo il tasso Euribor a 3 mesi è al 3,8% annuo. Quindi in teoria oggi una cedola avrebbe un tasso di rendimento superiore all’8%. Da considerare anche che l’obbligazione prevede che in caso di tasso Euribor negativo, comunque verrà pagata una cedola del 4,5%

I rischi legati a questo investimento

È importante sottolineare l’obbligazione de La Doria presenta un rating basso, indicativo di un rischio di credito elevato. Ciò significa che l’azienda potrebbe avere difficoltà a rimborsare il debito o a pagare le cedole in futuro. Finora non è mai accaduto ma il rischio è presente. Questo è il motivo per cui il bond offre una cedola così allettante.

I risparmiatori interessati a questo titolo dovrebbero valutare attentamente il proprio profilo di rischio e la propria capacità di tollerare potenziali perdite. È importante diversificare il portafoglio investendo in strumenti finanziari con diversi livelli di rischio e sicuramente questo prodotto consente questa strategia. Tuttavia, per chi è poco o per nulla esperto dei mercati finanziari è consigliabile consultare un consulente finanziario prima di fare qualsiasi operazione.

Pro e contro di questo bond con una cedola davvero eccezionale

Il nuovo bond La Doria offre un’opportunità di diversificare il portafoglio e beneficiare di un rendimento potenzialmente interessante. Tuttavia, è fondamentale comprendere i rischi associati, in particolare il rating basso dell’azienda. Solo un’attenta valutazione del proprio profilo di rischio e una consulenza finanziaria professionale possono guidare i risparmiatori verso una scelta consapevole.

Impostazioni privacy