Vite al limite, tutti disperati: a 12 anni pesa 90Kg, il percorso tremendo | Com’è oggi

Foto dell'autore

By Maria Grazia Verderame

Una donna arrivata a Vite al limite pesava già a 12 anni 90 kg. Oggi ha fatto un percorso, difficile ma sorprendente, ed è un’altra persona.

Sono tante le persone che si sono affidate alla bravura del dottor Nowzaradan per dimagrire. Il medico del programma Vite al limite ne ha visti davvero tanti di pazienti, che si sono completamente trasformati, perdendo tantissimi chili. I loro vissuti sono molto diversi, ma sono tutti accomunati dalla grave obesità che impedisce loro di svolgere anche gesti semplici e automatici.

Chrystal Rollins di Vite al Limite come è oggi
Chrystal Rollins – Credit:chrystal_self_love (IG) – lintellettualedissidente.it

La loro condizione, infatti, è considerata una grave disabilità, ma grazie all’equipe medica del programma televisivo più visto del mondo, sono riusciti a prendere in mano la loro vita. Tanti di loro, grazie al loro percorso difficile e non privo di rischi, sono diventati persone diverse. Oggi sono magri o leggermente in sovrappeso e si sono lasciati alle spalle il loro passato buio. Una di loro all’inizio del suo percorso pesava ben 212 chili ed è cambiata tantissimo dopo aver partecipato a Vite al limite.

A 12 anni pesava già 90 kg, poi il baratro. Oggi è un’altra

Sicuramente molti si ricorderanno di Chrystal Rollins. La donna, a 39 anni, pesava ben 212 chili e ha cominciato a ingrassare durante l’infanzia. A 12 anni, infatti, pesava ben 90 kg. Una storia difficile la sua, in quanto la paziente ha raccontato di aver avuto sempre problemi di peso e di aver cominciato a ingrassare parecchio già da quando era piccola. Il suo rapporto con il cibo è stato molto complicato e conflittuale, poiché, non vedendo mai la madre, condivideva con lei questo unico momento.

chrystal rollins di Vite al Limite dopo il dimagrimento
La trasformazione di Chrystal Rollins – Credit: chrystal_self_love (IG) – lintellettualedissidente.it

Da lì ha cominciato a sviluppare un rapporto morboso, identificando la madre con il cibo. Ma la sua vita è ancora più complicata di così. La signora Rollins ha subìto molestie sessuali da parte del patrigno e ha avuto diverse delusioni d’amore a causa di rapporti tossici e malati. Il cibo per lei non era altro che un palliativo per curare i suoi mali. Quando è approdata a Vite al Limite, la donna pesava ben 271 chili. Grazie alla pazienza del dottor Nowzaradan, Chrystal ha cominciato a perdere prima 27 kg in due mesi.

Oggi la donna è molto cambiata, perché sta continuando a seguire il percorso del dottore. Per poter dimagrire maggiormente dovrà fare una chirurgia bariatrica, ma ha bisogno di perdere ulteriore peso. Tuttavia, il progresso si nota tantissimo e ora Chrystal può dire di avere una vita normale.

Impostazioni privacy