Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Neonato in strada, lei se ne va

Foto dell'autore

Gianluca Merla

Dopo aver partorito da sola decide di abbandonare il bambino in strada per poi andare via. Arrestata per tentato omicidio

Una storia che ha ancora moltissimi punti interrogativi e che dovrà essere chiarita dagli inquirenti al più presto per il bene di chi ha sofferto di più: un bambino appena nato.

Abbandona il figlio sotto ad un'auto
La donna ha partorito da sola in casa (ansa) – L’intellettualedissidente.it

Una donna ha infatti deciso di abbandonare il suo neonato non appena compiuto il parto. Dopo essere uscita di casa, infatti, ha deciso di lasciare il piccolo in strada, sotto ad una macchina. Fortunatamente c’è stato chi ha chiamato i soccorsi e ora la donna dovrà rispondere di tentato omicidio.

La madre ha 29 anni

L’episodio è accaduto a Osilo, un paesino della provincia di Sassari, in Sardegna. La mamma del piccolo è una donna giovanissima, solo 29 anni e, secondo quanto si apprende, avrebbe dato alla luce un bambino mentre era da sola nella sua stanza. Dopo aver partorito, intorno alle 5 del mattino, la ragazza avrebbe però deciso di abbandonare il piccolo. Così è uscita di casa, dove viveva con sua madre, si è diretta su una strada vicino all’abitazione e ha lasciato sotto ad un’auto il neonato che aveva appena dato alla luce.

Abbandona il figlio sotto ad un'auto
Ora la donna dovrà rispondere di tentato omicidio (ansa) – L’intellettualedissidente.it

È stata la madre della donna, allertata dalle urla del piccolo, a chiamare i soccorsi e a segnalare la posizione del piccolo. Sia il bambino che la madre sono stati portati in ospedale. Ora il piccolo sta bene. I medici e gli infermieri del reparto di Terapia intensiva neonatale dell’Aou hanno deciso di chiamarlo Francesco. Sarà ora il Tribunale dei minorenni a decidere a chi dovrà essere affidato il minore. Anche la madre è stata ricoverata in ospedale, trasportata nel reparto di Ginecologia.

Immediatamente sono state allertate anche le Forze dell’Ordine, i cui uomini dei Carabinieri hanno piantonato la stanza in cui è ricoverata la 29enne. La donna infatti dovrà rispondere di tentato omicidio. Intanto il suo avvocato, parla di una situazione in cui la donna risulta essere ancora sotto choc. I legali hanno infatti deciso di intervenire con una perizia psichiatrica in quanto non è ancora chiaro se la 29enne sia ben consapevole di quanto accaduto. Resta intanto da chiarire quale sia stato il ruolo della famiglia. Come già detto, la 29enne viveva in casa con sua madre e i familiari avrebbero dichiarato di non sapere che la donna fosse incinta. Ora gli inquirenti dovranno capire se qualcuno ha collaborato nel nascondere il neonato sotto la macchina o se la 29enne abbia agito da sola.

Impostazioni privacy