Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Figli minorenni, se li lasci soli a casa rischi grosso: fino ai 18 anni

Foto dell'autore

Carlotta Nicoletti

Lasciare i figli minorenni da soli a casa non è possibile secondo quanto dice la legge. 

Da sempre è noto che lasciare i figli minorenni a casa da soli è contro la legge. Molti anni fa si poteva fare, ma oggi la legge impone conseguenze rigide nei confronti di genitori che lasciano a casa da soli i loro figli minorenni. Tuttavia è vero che un 17enne è minorenne, ma ha una maturità differente di un bambino di 5 anni, ed è in grado di badare a se stesso.

Minori lasciati a casa
La legge cosa dice sui minori lasciati a casa (lintellettualedissidente.it)

 

È anche vero però che gli individui possono essere molto diversi tra loro nonostante la stessa età. Alcuni sono più responsabili e invogliano i genitori a lasciarli soli a casa. Questo però può avere delle conseguenze importanti, non solo per i pericoli corsi dai figli ma anche per quelle a cui vanno incontro i genitori. La legge è molto chiara su questa tematica. Andiamo a scoprire nel dettaglio che cosa dice e quando si possono lasciare i figli minorenni da soli a casa e quando invece no.

Legge minorenni a casa

Cosa dice la legge riguardo ai minorenni? Partiamo dal presupposto che anche se un bambino di 8 anni ha le capacità di rimanere a casa da solo, non è possibile consentirlo. Un minorenne secondo la legge, è in grado di badare a se stesso dai 14 anni in su. In questa età egli acquisisce la responsabilità penale e il diritto di riconoscere un figlio naturale per esempio.

Minori lasciati a casa
Conseguenze minori lasciati a casa (lintellettualedissidente.it)

Quindi si possono lasciare a casa i figli minorenni che abbiano almeno compiuto 14 anni, ma è il genitore che deve valutare poi la loro reale capacità di badare a se stessi senza correre rischi. La legge non individua tempistiche prefissate, esse variano in base all’ambiente e l’età del minore.

Per esempio pochi minuti in auto chiusa potrebbero essere letali per il minorenne, ma qualche ora a casa con telefono a portata di mano e vicini di casa no. È una situazione di sicurezza. Tutti i figli lasciati a casa però devono rispettare questi requisiti a meno che non ci sia un maggiorenne.

Per la legge i minorenni sono ritenuti incapaci naturali, se i genitori quindi li lasciano soli commettono reato di abbandono di incapace. Se i bambini hanno meno di 14 anni questa responsabilità è automatica, invece tra i 14 e 17 anni dipende dalle circostanze.

Il giudice esamina il caso e valuta poi gli eventuali pericoli a cui era sottoposto il minore. Vengono tenute in considerazione le precauzioni adottate dai genitori per consentire al minore di affrontare un’emergenza. I genitori sono punibili solamente se sussisteva un pericolo reale e concreto, anche se potenziale e non solo se egli risulti ferito. Non è facile analizzare se di fatto l’ambiente era sicuro e le precauzioni prese adeguate.

Se i minori però avevano meno di 14 anni, allora si prospetta sempre un reato a prescindere dalle circostanze. I genitori che lasciano i figli soli in casa che hanno meno di 14 anni rischiano quindi la reclusione da 6 mesi a 5 anni. La pena aumenta da 1 a 6 anni se il minore si ferisce e dai 3 agli 8 anni se muore.

Impostazioni privacy