Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Seminuda a letto con un paziente in ospedale a Padova: la donna ha tentato di spiegare perché

Foto dell'autore

Gianluca Merla

Travestita da medico, la donna si è intrufolata nell’ospedale di Padova ed è stata sorpresa seminuda a letto con un paziente

Prima ha tentato di agire noncurante della presenza del personale sanitario, poi si è finta un medico, è ritornata nella stanza di un reparto ed è saltata addosso ad un paziente.

Ospedale di Padova donna seminuda
Una donna si è fatta sorprendere seminuda in una stanza dell’Ospedale di Padova (Credits foto: Ansa) – L’ntellettualedissidente.it

L’incredibile episodio è avvenuto all’interno dell’ospedale di Padova: una donna ha indossato un camice da medico ed è entrata nella stanza in cui era ricoverato un uomo, poi rivelatosi suo marito. Sorpresa seminuda a letto con l’uomo, la donna ha cercato di trovare una spiegazione a quello che aveva fatto, senza però convincere il personale sanitario presente e, successivamente, le forze dell’ordine.

Ruba un camice da medico e si fa trovare seminuda con un paziente

Sono stati gli agenti della Divisione Anticrimine – Posto di Polizia ad intervenire per fermare un episodio che, anche questa volta, ha dell’incredibile. Un donna di 40 anni, infatti, si è introdotta in uno dei reparti dell’Azienda Ospedaliera di Padova fingendosi un medico. Raggiunto un dei pazienti presenti nella stanza – che le Forze dell’Ordine hanno poi identificato essere il marito – ha iniziato ad assumere atteggiamenti espliciti con l’uomo, fino a quasi spogliarsi.

Ospedale di Padova donna seminuda
Ha rubato un camice e si è finta medico (Credits foto: Ansa, immagine di repertorio) – L’ntellettualedissidente.it

L’episodio è stato segnalato da uno degli infermieri che stava prestando servizio nel reparto. Ad alimentare i sospetti è stato il fatto di non aver mai visto quel presunto medico, poi rivelatasi la donna precedentemente allontanata. Dopo un primo tentativo, la 40enne era stata cacciata dal reparto per via di atteggiamenti espliciti che aveva avuto qualche ora prima con l’uomo. Ma la donna non si è persa d’animo e, dopo aver rubato di nascosto un camice di un medico specializzando, è riuscita a rientrare in Ospedale dal pronto soccorso. Vedendo il camice bianco, il personale non ha quindi fermato la donna molesta, né fatto domande.

La 40enne ha quindi raggiunto il reparto dove si trovava il marito e ha iniziato ad assumere atteggiamenti molesti e sessualmente espliciti, pur essendoci altri pazienti nella camera. Il tutto è avvenuto fino all’ulteriore intervento da parte di uno degli infermieri presenti nel reparto.

Seminuda a letto con il marito in ospedale: gli toglie anche un’agocanula

Prima di essere scoperta, la donna è salita sul lettino del paziente e ha iniziato a manifestare atteggiamenti intimi. Una scena che potrebbe facilmente provocare ilarità in chi legge, se non fosse per via della pericolosità del gesto nei confronti dell’uomo ricoverato. Per rendere più veritiero il suo fittizio ruolo di medico, infatti, la donna ha finto di dover fare dei controlli sul paziente, rimuovendo l’agocanula precedentemente installata dagli operatori sanitari.

Solo l’intervento degli agenti della divisione anticrimine hanno posto fine al comportamento della donna, la quale è apparsa in evidente stato di alterazione psicofisica. Gli agenti l’hanno quindi accompagnata presso la Questura di Padova, per procedere con la sua identificazione. La quarant’enne è stata quindi denunciata dalle autorità e ora dovrà rispondere all’accusa di ricettazione, sostituzione di persona ed esercizio abusivo della professione.

Impostazioni privacy