Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Partorisce, c’è un morto vicino a lei

Foto dell'autore

Gianluca Merla

La tragica vicenda avvenuta in pochi, terribili istanti. Ora la donna ha partorito suo figlio, ma rischia di morire

Terribile incidente stradale in Puglia sulla Lecce-Maglie. A causa del tragico schianto un uomo è morto e sua moglie sta rischiando di morire.

Partorisce dopo l'incidente
La ragazza è sopravvissuta ma era incinta (ansa) – L’intellettualedissidente.it

Ma non solo, la donna era in attesa ed è stata costretta a partorire subito dopo l’incidente. Ora però sta lottando tra la vita e la morte in ospedale dopo essere diventa madre e aver perso però suo marito.

Come sta il figlio

Tutto è avvenuto sul tratto stradale Lecce – Maglie. Un’auto, una Fiat Punti grigia, si è ribaltata mentre due giovani, marito e moglie rispettivamente di Ortelle e Galatina, viaggiavano all’altezza dell’uscita Galugnano/Cavallino. Ad un certo punto l’uomo che era alla guida del mezzo avrebbe perso il controllo della Fiat Punto, sbandando e colpendo il guardrail. L’episodio è avvenuto intorno alle 9 del mattino e, almeno secondo la prima ricostruzione, non sembrano essere state coinvolte altre auto.

Partorisce dopo l'incidente
La donna ha partorito e il piccolo sta bene – L’intellettualedissidente.it

Purtroppo dopo lo schianto è morto il ragazzo, un giovane di 22 anni di cui attualmente non è stato diffuso il nome. La sua compagna, in macchina con il 22enne al momento dello schianto, sarebbe ferita e in gravi condizioni. La donna era in stato di gravidanza e l’incidente avrebbe potuto compromettere la salute del piccolo. Così i medici hanno deciso di effettuare il parto per evitare complicazioni. Il piccolo era ancora tra il settimo e l’ottavo mese di gravidanza, dunque il parto non era imminente e dunque preoccupano le sue attuali condizioni di salute. Tuttavia, il piccolo sarebbe ora in buone condizioni e sottoposto all’attenta vigilanza del reparto neonatale. Il suo peso appena nato era di 3 chili e 150 grammi. La madre del piccolo è invece ricoverata in gravi condizioni all’ospedale Vito Fazzi di Lecce nel reparto di rianimazione.

Attualmente non si conoscono le dinamiche dell’incidente. Gli inquirenti stanno infatti conducendo le indagini per stabilire che cosa sia effettivamente successo e per capire se ci siano delle responsabilità. Il sinistro non ha visto coinvolte altre autovetture e, dunque, questo fa pensare ad una velocità sostenuta del veicolo o alla perdita di controllo da parte del guidatore per cause esterne ancora da appurare. Intanto c’è preoccupazione per le condizioni della donna, trasportata d’urgenza in ospedale. Alcuni testimoni e gli stessi soccorritori hanno parlato delle condizioni preoccupanti in cui versavano entrambi i giovani subito dopo l’incidente.

Impostazioni privacy