Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

I migliori ospedali italiani divisi in 12 specialità: dalla cardiologia alla ginecologia, da Nord a Sud

Foto dell'autore

Valentina Trogu

Scopriamo quali sono i migliori ospedali italiani divisi in dodici specialità. La classifica aiuterà a scegliere l’opzione più adatta a risolvere una problematica di salute.

Andare in ospedale non è ovviamente mai piacevole. Ma nella difficoltà e nella preoccupazione di doversi curare fa sollievo sapere se si sta in uno degli ospedali migliori d’Italia. Già perché il posto dove curarsi fa la differenza per davvero. Ma quali sono gli ospedali migliori nel nostro Paese? La rivista inglese Newsweek ha stilato la classifica dei migliori del mondo da cui possiamo estrapolare quali sono quelli italiani nelle posizioni più alte.

La classifica dei migliori ospedali
La classifica dei migliori ospedali – Lintellettualedissidente.it

Le specialità su cui si è indagato sono dodici. Cardiologia, cardiochirurgia, oncologia, endocrinologia, neurologia, neurochirurgia, ortopedia, gastroenterologia, pneumologia, pediatria, urologia, ostetricia e ginecologia. Reparti molto importanti che salvano la vita a tante persone affette da patologie gravi che se non diagnosticate e prese in tempo potrebbero causare conseguenze fatali.

Conoscere i migliori ospedali in Italia per curarsi può essere determinante per tanti pazienti che hanno la necessità di affidarsi al team di medici professionalmente e umanamente più preparato. In Italia siamo fortunati, ci sono delle eccellenze e ospedali ben noti per l’elevata qualità di cure prestate. Ma quali sono i migliori tra tutti?

La classifica dei migliori ospedali italiani per dodici specialità

Newsweek ha collaborato con la società di ricerca globale statista per redigere la classifica dei migliori ospedali specializzati nel mondo. All’interno molti ospedali italiani nella top 20 delle specialità. Li abbiamo estrapolati per voi.

La classifica degli ospedali migliori
La classifica degli ospedali migliori in Italia – Lintellettualedissidente.it

Iniziamo dall’oncologia. In cima alla classifica degli ospedali italiani troviamo l’Istituto Europeo di Oncologia IEO di Milano. Seguono l’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano e – a distanza – il Policlinico Universitario Gemelli di Roma.

Eccellenza della cardiologia è il Centro Cardiologico Monzino di Milano. Per l’endocrinologia, invece, il più alto in classifica è il San Raffaele – Gruppo San Donato – di Milano. La struttura migliore per la gastroenterologia è il Policlinico Universitario Gemelli di Roma (ottavo posto al mondo) mentre per la Cardiochirurgia il Centro cardiologico Monzino, a Milano, seguito dal Policlinico Sant’Orsola Malpighi di Bologna.

Continuiamo con

  • la Fondazione I.R.C.C.S. Istituto Neurologico Carlo Besta di Milano per la Neurologia,
  • la Fondazione I.R.C.C.S. Istituto Neurologico Carlo Besta di Milano per la neurochirurgia,
  • l’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna per l’ortopedia (ottavo posto al mondo),
  • l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma per la pediatria (nono posto al mondo) seguito a distanza dall’istituto Giannina Gaslini di Genova,
  • il Policlinico Universitario Gemelli di Roma per la Pneumologia,
  • l’Azienda Ospedaliera di Padova per l’urologia,
  • il Policlinico Universitario Gemelli di Roma per ginecologia e ostetricia (settimo posto nel mondo).

Considerando il numero di ospedali italiani presenti nella classifica di Newswek – quelli citati sono una minima parte – possiamo affermare che abbiamo la fortuna di poter ricorrere alle cure migliori all’interno della nostra nazione.

Impostazioni privacy