Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Viaggi in auto con il cane: come sistemarli correttamente (e preservarli dal caldo)

Foto dell'autore

Valentina Trogu

Quando si viaggia in auto con il cane occorre seguire delle regole per sistemarli correttamente e tutelarli dal caldo.

Vi suggeriamo alcuni consigli da conoscere per poter viaggiare in auto in tranquillità con l’amico a quattro zampe.

Viaggiare con il cane cosa sapere
Viaggio in auto con il cane, le regole da conoscere – Lintellettualedissidente.it

Le vacanze estive sono in arrivo e tutta la famiglia partirà per un viaggio. La famiglia include non solo i componenti “umani” ma anche gli animali. Cani e gatti non vanno dimenticati perché si ha bisogno di qualche settimana di relax. Occorre pianificare scrupolosamente lo spostamento per gli amici a quattro zampe sia che si decida di lasciarli in una pensione o asilo per cani sia che si opti per portarli con sé.

Il benessere dell’animale dovrà essere al primo posto. Ecco perché se si deve affrontare un lungo viaggio in macchina occorre sapere come comportarsi. I cani non sudano – proprio come i gatti – e accusano notevolmente il caldo. Il proprietario dovrà adoperarsi per abbassare la temperatura del corpo o ci penserà l’animale stesso aumentando il ritmo respiratorio.

I consigli per chi viaggia in auto con il cane: ecco come tutelarlo dal caldo

La prima indicazione è piuttosto banale ma ci sono persone che ancora non l’hanno interiorizzata. Mai lasciare i cani in auto da soli. Sotto lo scoppio del sole l’abitacolo del veicolo può raggiungere i 50°. Sapete cosa significa? Poter compromettere la vita dell’amico a quattro zampe e ritrovarlo moribondo. Non fatelo né per due minuti né per dieci. Portate il cane sempre con voi.

cani in viaggio i consigli da seguire
Come tutelare gli amici a quattro zampe – Lintellettualedissidente.it

Durante il viaggio non dovrà mai mancare acqua fresca per scongiurare il colpo di calore e riuscire ad abbassare la temperatura corporea. Si consiglia, poi, di far arieggiare l’abitacolo per evitare l’ipertermia. Finestrini abbassati, dunque, e niente aria condizionata dato che lo sbalzo termico caldo-freddo potrebbe danneggiare la salute del cane.

Bisogna ricordare, inoltre, che il mal d’auto è un disturbo che colpisce anche gli animali. Meglio farli viaggiare, dunque, a stomaco vuoto con l’ultimo pasto consumato almeno sei ore prima della partenza.

Se messi nel trasportino è consigliabile adagiarvi sopra un asciugamano umido per garantire un’aria più respirabile. E se si può scegliere meglio viaggiare nelle ore serali o notturne quando la temperatura è più idonea al proprio amico a quattro zampe. Infine, mai perdere di vista l’animale. Bisognerà accertare spesso che stia bene, idratarlo frequentemente e fare qualche pausa in più per fargli sgranchire le gambe e fargli fare i bisogni. Insomma, ha le nostre stesse esigenze, prendetevene cura adeguatamente.

Impostazioni privacy