Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Se la prima cosa che fai appena ti svegli è rifare il letto, ti conviene rivedere la tua morning routine

Foto dell'autore

Danila Franzone

Diversi studi hanno dimostrato che rifare il letto subito dopo essersi alzati è decisamente sbagliato. Scopri perché e come agire nel modo corretto.

Per tante persone, una delle abitudini che rientrano a pieno titolo nella morning routine è quella di rifare il letto appena svegli. Si tratta, ovviamente, di un modo per riordinare subito la camera da letto senza correre il rischio di dimenticarsene. Nonostante le buone intenzioni, però, sempre più studi sembrano dimostrare come si tratti di un gesto decisamente sbagliato.

rifare subito il letto è sbagliato
ecco perché rifare subito il letto è sbagliato (l’intellettualedissidente.it)

Certo, con questo non vogliamo dire che il letto non si dovrebbe rifare mai, ma che la sua sistemazione andrebbe posticipata di almeno mezz’ora. E, se proprio vogliamo fare le cose per bene, addirittura di qualche ora. Il risultato sarà un letto più igienico ed una maggior salute, specie per i soggetti allergici.

Perché dovresti evitare di rifare subito il letto

Se fino ad oggi ti sei sempre affrettata a rifare subito il letto per poi dare inizio alla tua giornata, è giunto il momento di cambiare le cose. Sistemare lenzuola e piumone quando il letto è ancora tiepido a causa della nostra permanenza durante la notte è infatti decisamente sbagliato. Diversi studi hanno infatti dimostrato che ciò non fa che aumentare la presenza dei così detti acari della polvere che come sappiamo vivono meglio in ambienti caldi e umidi.

rifare subito il letto è sbagliato
ecco perché rifare subito il letto è sbagliato (l’intellettualedissidente.it)

Se c’è una cosa che dovresti fare, quindi, è quella di aprire le imposte e far entrare l’aria fredda. In questo modo il letto tornerà ad una temperatura meno ospitale per gli acari. Agendo in questo modo, inoltre, dopo circa mezz’ora (meglio se aspetti qualcosa di più), potrai rimetterlo in ordine senza troppi rischi.

Agendo come fai di solito, infatti, potresti aumentare il rischio di allergie rendendo il tuo letto meno igienico e sano di quanto non vorresti. Per agire al meglio, quindi, è meglio aprire le imposte al risveglio, lavarsi e fare colazione e, solo dopo, rifare il letto. Ancor meglio se hai modo di far entrare la luce del sole risistemandolo dopo pranzo o quando rientri a casa. Il sole, infatti, è un altro nemico degli acari.

A tutto ciò va ovviamente aggiunta la corretta pulizia di lenzuola e coperte che andrebbe eseguita sempre sopra i 54 gradi e possibilmente una volta ogni sette o dieci giorni. Con queste piccole astuzie il tuo riposo notturno sarà più piacevole e potrai contare su una salute più ottimale e su occhi meno rossi al mattino, sopratutto se sei un soggetto allergico e, quindi, maggiormente a rischio.

Impostazioni privacy