Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Perché scatta la malsana paura di chiedere aiuto: la psicologia non ha dubbi e ti aiuta a superarla

Foto dell'autore

Floriana Vitiello

Come esseri sociali, uno dei maggiori vantaggi che abbiamo è la possibilità di aiutarci a vicenda. Ma perché alcune persone hanno paura di chiedere aiuto?

Alcune persone non sono in grado di chiedere aiuto. Ci sono molte ragioni dietro tale fenomeno. In questo articolo ti spieghiamo quali e cosa puoi fare se anche tu hai difficoltà a chiedere aiuto.

Perché scatta la malsana paura di chiederea aiuto
Paura di chiederea aiuto – Intellettualedissidente.it

Tutti attraversiamo momenti difficili ad un certo punto o circostanze in cui abbiamo bisogno di qualcuno vicino che ci dia una mano. Tuttavia, anche in questo contesto, alcune persone trovano difficile chiedere aiuto. Questa difficoltà, che può avere diversi motivi, blocca il nostro cammino e ci impedisce di andare avanti.

Paura di chiedere aiuto: ecco cosa scatta nella mente delle persone

Molte persone trovano difficile chiedere aiuto. Per loro è una dimostrazione di debolezza, non hanno le competenze sociali per farlo, non sanno a chi rivolgersi, ecc. Così finiscono per affrontare tutte le difficoltà da soli. A volte preferiscono fallire piuttosto che chiedere aiuto.

Molte persone trovano difficile chiedere aiuto
L’importanza di sapere chiedere aiuto – Intellettualdissidente.it

Ci sono molte persone che pensano che non dovremmo sprecare il tempo degli altri affinché possano aiutarci o ascoltarci, o che abbiano altro da fare oltre ad aiutarci. Questa è una credenza molto popolare che ci allontana dagli altri.

Tra i diritti assertivi troviamo il diritto di chiedere aiuto pur essendo consapevoli che gli altri possono o non possono offrirlo. Essere assertivi significa difendere le proprie esigenze, comunicare ciò in cui si crede, si pensa o si ha bisogno in modo chiaro e aperto. In relazione al punto precedente, l’incapacità di chiedere aiuto è legata a una bassa autostima.

La persona, infatti, sottovaluta e trascura i propri bisogni, anteponendo quelli degli altri ai propri. Pertanto, chiedere aiuto ad altre persone non può essere interpretato come una conferma di inferiorità o debolezza. Un’altra possibile ragione è pensare che se siamo sbagliati, dovrebbero essere gli altri a offrirci aiuto se lo desiderano.

È comune che le persone che hanno difficoltà a chiedere aiuto incolpino gli altri. In un certo senso li accusano di non aiutarli. In tal caso è l’orgoglio una delle principali cause per non chiedere aiuto.

È molto soddisfacente fare qualcosa da soli, superare te stesso, convalidare te stesso. Tuttavia, è un’arma a doppio taglio. Da un lato, a causa dell’orgoglio, possono incolpare gli altri per la loro mancanza di aiuto, oltre a non riuscire a svolgere questo compito. D’altra parte, superare un ostacolo o un compito significa più dimostrare le proprie capacità agli altri che la soddisfazione personale di aver fatto qualcosa.

Impostazioni privacy