Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Perché non riusciamo a staccarci da un (presunto) amore che ci fa solo soffrire

Foto dell'autore

Erica Ferrea

Rimanere legati a una relazione non sana: quali sono i meccanismi che regolano questa decisione.

L’amore è un sentimento complesso che non prevede regole chiare, né tanto meno un libretto delle istruzioni per riuscire a destreggiarci tra tutte le sfide che ci pone.

Staccarsi da un amore difficile
Non tutte le animazioni sono destinate a durare- lintellettualedissidente.it

Spesso le relazioni possono comportare difficoltà e in alcune situazioni arrivano a essere addirittura tossiche. Allontanarsi da una situazione tossica, o comunque nella quale non si sta più bene e non si prova più una sensazione di benessere come all’inizio, non è sempre facile e le ragioni sono le più disparate.

Ecco perché tendiamo a rimanere in una relazione insoddisfacente

Gli umani vengono spesso definiti animali sociali, perché hanno bisogno di intraprendere delle relazioni per sentirsi parte di un qualcosa di più grande. Una relazione sana, che sia di amicizia o romantica, si basa sul presupposto che sia un’aggiunta e non una necessità. Avere una relazione significa saper stare da soli e desiderare che qualcuno entri nella propria vita dando qualcosa in più, e non togliendo.

Le ragioni per cui è difficile allontanarsi da una relazione che non è più sana e che non è più soddisfacente sono principalmente tre. Al primo posto si trova la falsa convenzione di non riuscire a farcela senza il proprio partner, come se da soli non si fosse più in grado di vivere, come se chiudendo una relazione non ci fosse più possibilità di andare avanti in maniera soddisfacente.

Un amore che fa soffrire
Hai mai pensato una di queste cose? – lintellettualedissidente.it

Certamente trovarsi da soli di punto in bianco non fa piacere a nessuno, però non dovrebbe nemmeno essere la ragione per stare accanto a una persona che non fa più stare bene.

Un altro motivo che spinge a non abbandonare una relazione negativa è il pensiero di poter continuare se si è arrivati fino a quel punto. Si tratta quasi di una sorta di autolesionismo, poiché continuare a soffrire se si è già sofferto in precedenza non è certamente una ragione valida per rimanere accanto a una persona che non fa stare bene. Dovrebbe essere anche una ragione in più per allontanarsi.

L’ultimo motivo risiede nel fatto di pensare di essere in grado di cambiare un partner che non si comporta in maniera corretta. Bisogna essere consapevoli che non si possa cambiare una persona per amore, che non sarà mai come in un film. Le persone cambiano solo se vogliono migliorarsi e non se qualcuno cerca di farlo al posto loro.

Impostazioni privacy