Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Mai buttare i calzini vecchi, rotti e spaiati! Ecco tante idee utili e geniali per riutilizzarli

Foto dell'autore

Federica Ermete

Alzi la mano chi non ha almeno un calzino solo ed isolato che giace in solitudine nel cassetto della biancheria. Anziché buttar via i calzini spaziati o rotti, riciclali in uno dei modi che proponiamo in questo articolo!

L’arte del riciclo è un hobby creativo che permette anche di risparmiare denaro. Dare una seconda vita a oggetti ormai vecchi e che non utilizziamo, consente infatti di evitare un nuovo acquisto. Le calze sono fra gli indumenti che si cambiano più spesso. Si rovinano facilmente e, soprattutto, è facile perdere un calzino. Ma non bisogna mai buttare i calzini vecchi, rotti e spaiati! I modi per riutilizzarli sono davvero tanti. Basta solo ingegnarsi un po’!

Riutilizzare i calzini per le pulizie casa

La prima idea di riciclo che proponiamo è piuttosto semplice e intuibile. Utilizzare i vecchi calzini per pulire i pavimenti e fare la polvere. Prendendo della gommapiuma, riempite i calzini e chiudete le estremità. Ecco quindi dei para-spifferi da posizionare in inverno lungo la soglia di finestre, porte e porte-finestre, per bloccare il freddo che filtra dalle fessure. I vostri vecchi calzini spaiati possono invece diventare dei profumatori naturali. Li dovrete solo riempire con sali da bagno profumati o pot-pourri, e poi riporli in armadi e cassetti per profumare indumenti e biancheria.

Mai buttare i calzini vecchi, rotti e spaiati! Altre idee di riciclo

Quando dal bucato avanza un calzino spaiato, non buttatelo. Ma riponetelo nel cruscotto dell’auto. Vi sarà utile per pulire i vetri da umidità e condensa. Inserite in un vecchio calzino una saponetta. Ed ecco un comodo e praticissimo sapone – con spugna incorporata – per fare la doccia dopo la palestra o la piscina.

Con i vecchi calzini, possiamo coinvolgere i nostri bambini in attività ludiche divertenti, manuali e molto creative. Per la loro conformazione, i vecchi calzini sono infatti perfetti per creare simpatiche marionette. Sarà divertentissimo coinvolgere i bambini, facendoci suggerire da loro in quale soggetto/personaggio trasformare un certo calzino. Per fare gli occhi, basterà cucirvi sopra un paio di bottoni. Con dei semplici ricami potrete ricreare naso e bocca. E, infine, per i capelli, applicate dei fili di lana di vario colore e varia lunghezza.

Un rimedio antico e salutare

I vecchi calzini sono perfetti per realizzare fasce termiche che donano sollievo in caso di dolori alla cervicale e dolori di tipo muscolare. Per questa opzione, occorre avere un calzino piuttosto lungo. Riempitelo con del riso oppure con dei noccioli di ciliegia fatti essiccare. Chiudete per bene l’estremità. Quando siete in preda ai dolori muscolari e ad un attacco di cervicale, mettete il calzino nel forno microonde per qualche secondo. Quindi sistematelo sulle zone dolenti per alcuni minuti. Il calore emanato donerà subito un immediato sollievo allo stato doloroso.

Impostazioni privacy