Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Macchie sul viso, attenzione al sole: gli accorgimenti da prendere quando si va al mare

Foto dell'autore

Guendalina Bonito

Antiestetiche e per niente scontate, le macchie sul viso hanno una causa principale e si chiama esposizione solare incauta.

Con l’arrivo dell’estate si commettono troppi errori negativi e talvolta nocivi per la nostra pelle. Non solo, tutto l’anno la stragrande maggioranza delle persone non segue una skin care routine ad hoc che possa appunto evitare l’insorgenza di macchie solari, bruciature e chi più ne ha più ne metta.

Pelle con macchie
Macchie sul viso, attenzione al sole- Lintellettualedssidente.it

Un vero proprio problema che può compromettere la salute dell’organo più esteso del nostro corpo. La pelle può iniziare ad invecchiare in maniera repentina, presentare problemi come rossori o infezioni, essere tendente a screpolarsi, avere pori otturati.

Tutto potrebbe essere a causa dell’utilizzo di prodotti non biologici e comedogeni che non fanno altro che alterare la salute della nostra pelle, anziché preservarla. Fatto sta che in estate e nelle stagioni fredde la pelle va trattata in maniera diversa.

Attenzione alla skin care routine estiva

Le macchie del sole sul viso possono essere correlate molto all’età ma in zone come collo, seno, braccia sono da associare principalmente ai danni del sole. I raggi UV penetrano andando a modificare il DNA, l’abbronzatura non è altro che la risposta d’urto al problema, la nostra pelle, in questo modo, cerca di proteggersi dai raggi solari.

Viso macchiato dal sole
Macchie sul viso, attenzione al sole- Lintellettualedssidente.it

Ma ovviamente da sola non può nulla. Sia in estate che in inverno va applicata la protezione solare, questo perché anche nella stagione fredda siamo sottoposti ai raggi del sole. Ovviamente in estate bisogna porre maggiore attenzione a questo problema, andando ad utilizzare non solo creme per il viso, ma per tutte le zone esposte, anche le labbra con stick con SPF di almeno 30.

Tutto ciò che serve ad esfoliare o comunque a sbiancare la pelle (esempio peeling chimici) va sospeso. Anche potenti sieri andrebbero eventualmente applicati solo la sera. Meglio cambiare la propria skin care routine introducendo prodotti con SPF più alto, maggiormente idratanti, emollienti e che non contengano acidi come quello glicolico o salicilico.

Ecco come comportarsi al sole e prevenire problemi e infezioni. Intanto bisogna evitare di esporsi nelle ore più calde, mai farlo, poi, senza applicare la giusta dose di crema solare con fattore protettivo minimo SPF 30, ma meglio ancora se 50. Mai dimenticare zone come la punta del naso, le orecchie, eccetera. Il doposole è un altro step fondamentale.

Aiuta a ripristinare la giusta idratazione della pelle, evitare rossori, rinfrescare ed ha effetto emolliente e calmante. Proteggere anche i capelli con spray termo protettivi, bandane, cappellini e gli occhi con un contorno occhi dotato di protezione solare e ricordare di indossare gli occhiali da sole. Se si nota una certa secchezza solare, meglio correre ai ripari con un collirio ad hoc. Infine, da proteggere anche le parti intime.

Applicare la crema solare anche nella zona dell’inguine e nel fondoschiena. Inoltre, è importante aver cura di togliere residui di sabbia, acqua di mare o il cloro della piscina aiutandosi con un sapone neutro e senza profumo. Evitare depilazioni aggressive che interessino le mucose. Così facendo si rinuncerebbe ad una protezione naturale fornita dalla natura stessa.

Impostazioni privacy