Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Lo zucchero ed il sale sono solo 2 dei 5 veleni bianchi: ecco come tutelare veramente la nostra salute

Foto dell'autore

Samanta Airoldi

I veleni bianchi sono i più insidiosi in quanto sono insospettabili. Zucchero e sale sono solamente due di questi. Scopriamo gli altri.

I cosiddetti veleni bianchi sono alimenti apparentemente innocui ma in realtà pericolosissimi per la nostra salute. In tutto ne esistono 5 e li consumiamo abitualmente.

Quali sono i veleni bianchi
Zucchero e sale sono solo due dei veleni bianchi – lintellettualedissidente.it

L’alimentazione è fondamentale per la nostra salute. Ciò che mangiamo influisce sempre sul nostro organismo: in senso positivo o negativo. Nutrirsi in modo sbagliato, troppo o troppo poco, o introdurre sostanze nocive, alla lunga può portarci a sviluppare malattie serie. I primi campanelli d’allarme che ci avvisano che stiamo sbagliando qualcosa sono valori alti di colesterolo, diabete, ipertensione e sovrappeso.

Da qui poi la strada verso ictus, infarti o neoplasie è più breve di quello che si potrebbe immaginare. Ecco perché è così importante curare con attenzione la nostra alimentazione e quella dei nostri figli. In particolare ci sono alimenti di uso comune che sono dei veri e propri nemici della salute: i cosiddetti veleni bianchi. In tutto sono 5 e due di essi sono lo zucchero e il sale.

Veleni bianchi, non solo zucchero e sale: ecco quali sono

Consumiamo ogni giorno o quasi alimenti che consideriamo innocui ma che, al contrario, sono dei veri e propri veleni per il nostro corpo e che possono compromettere seriamente la nostra salute. Scopriamo quali sono i 5 veleni bianchi.

Quali sono i 5 veleni bianchi
I 5 veleni bianchi possono causare gravi danni alla salute – lintellettualedissidente.it

L’alimentazione mediterranea autentica, quella delle origini, si basava su pochi cibi semplici: verdura, frutta, legumi, olio extravergine, pesce e un po’ di cereali integrali in quanto non esistevano i procedimenti di raffinazione. Oggi quasi nessuno la segue e la nostra alimentazione quotidiana è povera di sostanze nutritive ma ricchissima di zuccheri e grassi saturi. In particolare ci sono 5 alimenti che quasi tutti mangiamo spesso ma che fanno malissimo.

I cosiddetti veleni bianchi sono: farina, riso, zucchero, sale e latte. I primi due, raffinati, sono ricchi di amidi e fanno aumentare in misura importante i livelli di glucosio nel sangue. Dopo aver mangiato un piatto di riso o di pasta raffinati, la nostra curva glicemica sale tantissimo. Se consumati ogni giorno possono portare a disturbi come diabete di tipo 2 e colesterolo. La soluzione? Optare per riso e farine integrali.

Lo zucchero è forse il veleno più pericoloso tra i cinque. Oltre a causare picchi glicemici e, dunque, alla lunga diabete e obesità, indebolisce moltissimo il nostro sistema immunitario e crea dipendenza. Se non si riesce a farne a meno, è possibile sostituirlo con la stevia: un dolcificante naturale senza calorie. Il sale, proseguendo, non va eliminato del tutto ma va consumato con moderazione. Non bisogna superare i 5 grammi al giorno.

Un eccesso di sale, oltre alla tanto odiosa ritenzione idrica, può causare ipertensione che, a sua volta, può provocare danni al nostro cuore. Infine l’ultimo veleno bianco è il latte: questo è pensato per l’alimentazione dei vitelli, che hanno esigenze nutrizionali completamente diverse rispetto a quelle di noi esseri umani. Il latte animale è troppo ricco di proteine e di grassi e può portare a sviluppare tumori alla prostata, al seno, all’utero e alle ovaie.

Impostazioni privacy