Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

La radio compie 100 anni: ecco alcuni costosi modelli d’epoca. Scopri se ne hai uno!

Foto dell'autore

Maria Zarbo

Ci sono oggetti d’uso comune, elettrodomestici e apparecchi di vario tipo diventati indispensabili. Alcuni possono valere molto. In particolare le radio di un certo tipo ereditate dai nonni o dai genitori. Ecco alcuni modelli interessanti per i collezionisti.

Ogni giorno ascoltiamo tanti discorsi e parole provenienti da diverse fonti. C’è un oggetto che un tempo era raro vedere nelle case, ma che presto divenne quasi indispensabile. Prima dell’avvento del televisore si diffondevano notizie e musica tramite la radio. Nel mese di ottobre del 2024 compirà 100 anni. Deve la nascita alle sperimentazioni del genio di Guglielmo Marconi iniziate molti anni prima.

Tra le trasmissioni più amate trasmesse in Italia che segnarono un’epoca troviamo la Corrida presentata da Corrado Mantoni alla fine degli anni Sessanta. Furono molto apprezzati anche i radiodrammi. La musica però un tempo e ancora oggi è quella che occupa quasi tutte le programmazioni. Ricordiamo Alto gradimento, trasmissione ideata da Renzo Arbore, Gianni Boncompagni e altri negli anni Settanta. Proprio in quel periodo si assistette alla nascita delle prime radio libere.

Fattori importanti della valutazione

Tramite la radio si ascoltano ormai tantissimi programmi di informazione e intrattenimento. La radio tiene compagnia, ci accompagna lungo un tragitto in auto o fa da sottofondo nei negozi o mentre lavoriamo o puliamo casa. L’oggetto radio si è evoluto nel tempo. Ora abbiamo autoradio super tecnologiche e smartphone da cui fruirla. Per quanto riguarda quelle d’epoca, nella valutazione gli esperti tengono conto di alcuni fattori. Ad esempio, il tipo di mobile, i componenti, la marca, l’anno di fabbricazione, la rarità del modello. Possono influire la bellezza e l’integrità dell’oggetto oltre all’eventuale funzionamento.

La radio compie 100 anni: ecco alcuni costosi modelli d’epoca da cercare in soffitta

Tra le radio più ricercate e di alto valore ci sarebbe la Radio Rurale a valvole. Sembrerebbe che la produzione limitata iniziata negli anni Trenta fosse destinata a scuole e altri luoghi pubblici del Regno d’Italia. Presenta cassa in legno e fregi metallici. Si troverebbe in vendita nei siti specializzati anche a circa 1.000 euro.

Un semplice modello di radio a valvole della Kosmovox degli anni Cinquanta si troverebbe a partire da 200 euro. Sono molto belli e ricercati i mobili radio con giradischi incorporato. Quelli dagli anni Quaranta in poi in base allo stato di conservazione partirebbero da 500 euro fino a superare i 1.000 euro. Tra le marche degli altri esemplari vintage abbiamo Phonola, Magnadyne, Grundig. La radio compie 100 anni: ecco alcuni costosi modelli d’epoca che potrebbero ingolosire i collezionisti.

 

Impostazioni privacy