La psicologia è sicura: perché anche le coppie felici alla fine si tradiranno

Foto dell'autore

By Maria Grazia Verderame

Anche  le coppie felici possono tradire. Gli esperti in psicologia hanno spiegato le motivazioni del perché si può essere infedeli.

Il luogo comune più diffuso sui tradimenti è quello secondo cui chi è infedele è perché non è innamorato o vive una relazione insoddisfacente. E’ vero in parte che le tentazioni seducono più chi non ha una relazione soddisfacente, portandolo a cercare altrove per compensare una carenza vera o presunta all’interno della coppia. Tuttavia, ci sono tante persone che lo fanno anche se nella loro relazione non manca nulla.

Anche chi ha una relazione felice può tradire
Perché si tradisce? (lintellettualedissidente.it)

Numeri alla mano, gli italiani che tradiscono sono il 59%, indipendentemente dall’età e dal sesso. Sarà forse che il mito del latin lover è vero, dal momento che la media europea è solo del 34%, bollando il Bel Paese come la nazione dei più infedeli in barba a tutte le dottrine cattoliche che ci insegnano fin da bambini secondo cui la famiglia e il matrimonio sono istituzioni importanti, quasi sacre. Ma tornando alla felicità di coppia, cosa porta anche i più felici a cercare una scappatella o addirittura una relazione fuori? Gli psicologi hanno svelato il segreto.

Perché anche le coppie felici tradiscono, ecco il motivo

Certamente fa meno fatica digerire un tradimento quando in una coppia le cose non vanno per il verso giusto, altrimenti sei uno stronzo, insensibile o un farfallone. Pregiudizi che diventano più duri quando l’infedele ha il nome di una donna, perché si sa, “l’uomo infondo è un cacciatore”. Fortunatamente la psicologia non si affida agli stereotipi e i giudizi morali per spiegare i motivi del perché prima o poi anche le persone più felici in coppia lo faranno.

quando la colpa del tradimento è individuale
Ecco perché anche nelle coppie più felici si può tradire (lintellettualedissidente.it)

Gli esperti hanno spiegato che quando i problemi riguardano la coppia, si tradisce spesso quando la relazione non è soddisfacente a causa di diversi motivi. Questi vanno dalla routine, dalla noia, dalla mancanza di dialogo, al sesso insoddisfacente o all’intimità assente, fino alla ricerca dell’amore quando il partner si dimostra poco attento, assente o addirittura violento o per vendetta e punizione. Poi c’è chi si vuole sentire ancora desiderato e giovane come un tempo. Oltre a questi motivi si può tradire anche al di là dei problemi nella relazione.

Secondo la psicologia esistono delle tendenze genetiche, tratti della personalità o fattori che riguardano la persona infedele e che non possono essere addossati alla relazione. Le persone con disturbo narcisista e borderline tendono ad essere infedeli per una ricerca di autocompiacimento o per paura di essere abbandonati o trascurati. Nel caso dei borderline, questi sono convinti che il partner non è attento ai loro bisogni e possono addossagli la colpa una volta scoperti. Anche il narcisista tende ad essere colpevolizzante.

Questa caratteristica è stata riscontrata anche in persone con problemi di insicurezza. Sono spesso ex bambini che hanno subìto un atteggiamento abbandonico o che sono trascurati nell’infanzia. Una volta adulti non riusciranno ad avere una relazione stabile o fedele, poiché non si sentono meritevoli di essere amati. Il bisogno di conferma e autostima può portare il partner a cercare scappatelle frequenti.

Impostazioni privacy