Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Cosa succede se fai funzionare il microonde quando è completamente vuoto? Non farlo per evitare disastri

Foto dell'autore

Grazia Luprano

Facile da usare, utile e veloce. Il forno a microonde è un vero alleato in cucina. Ma ci sono delle importanti informazioni che dovresti conoscere per evitare terribili disastri.

Il microonde è uno degli elettrodomestici più utili in casa, che ti permette di ottimizzare i tempi in cucina e non sprecare neanche un minuto. È considerato un vero jolly grazie alle sue utili funzioni: riscaldare, scongelare e anche cucinare interi piatti velocemente. Naturalmente è necessario pulire regolarmente questo valido alleato, per fare in modo che funzioni sempre correttamente e per evitare che lo sporco si incrosti. Le pareti interne del microonde richiedono qualche accortezza in più rispetto all’esterno.

Se il microonde è molto incrostato versa dell’acqua in un contenitore adatto, aggiungi dell’aceto e mezzo limone. Riscalda la soluzione fino all’ebollizione. Spegni e lascia agire. Dopo qualche minuto, attenzione a non bruciarti, utilizza una spugna per pulire tutte le pareti. Questo è un metodo utilissimo per eliminare anche i cattivi odori.

Sai cosa succede se fai funzionare il microonde quando è vuoto?

Per cuocere gli alimenti nel microonde è importante seguire alcuni consigli. Di certo non puoi riscaldare qualunque cosa. È importante sapere che non tutte le plastiche possono essere messe in microonde. Controlla sempre che sia indicata questa funzione. Anche i sacchetti di carta, i contenitori del take-away e il polistirolo non dovrebbero mai essere scaldati in microonde. L’alluminio, come tutti i metalli, non sarebbe adatto alla cottura in questo tipo di forno.

Ma sai perché non si dovrebbe mai far funzionare il microonde vuoto? Se viene acceso senza introdurre nulla al suo interno, le onde elettromagnetiche emanate, invece di essere assorbite dagli alimenti, potrebbero concentrarsi sulle pareti e rovinare alcune parti importanti dell’elettrodomestico.

Quali sono gli alimenti che non dovresti cucinare o scaldare in microonde

Dopo aver scoperto cosa succede se fai funzionare il microonde quando è vuoto, vediamo quali cibi non dovresti mai cuocere in questo elettrodomestico? Molti non lo sanno, ma le uova potrebbero esplodere se cotte in microonde. Questo perché, la temperatura al suo interno, potrebbe salire velocemente, creando vapore. Anche i funghi non dovrebbero essere riscaldati al microonde. Questi, se conservati male dopo la cottura e successivamente scaldati nel fornetto, potrebbero provocare dei dolori addominali e gonfiori.

Stesso discorso vale per le patate. Infatti, il problema principale è il metodo di conservazione. Se lasciate a temperatura ambiente, potrebbero sviluppare dei batteri che il microonde, purtroppo, non sarebbe in grado di debellare. Infine, se non vuoi passare il tuo tempo a pulire il fornetto, ricorda di coprire (con un coperchio adatto) le salse e i sughi prima di scaldarli. Questo per evitare schizzi fastidiosi.

Impostazioni privacy