Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Con la scuola iniziano i problemi: come prevenire ed eliminare i pidocchi

Foto dell'autore

Isabella Insolia

Con la scuola iniziano i problemi per quanto riguarda i pidocchi. Ecco come prevenire ed eliminarli per non avere problemi.

Il ritorno a scuola non comporta solamente tornare alla routine quotidiana e agli impegni prefissati, ma coincide spesso e volentieri anche con la comparsa di quella specie che vive nel capo umano e che si nutre del sangue del cuoio capelluto.

Prevenire eliminare pidocchi: regole comportamento
Le regole per eliminare i pidocchi – L’intellettualedissidente.it

Sono migliaia i bambini e ragazzi che sono tornati sui banchi di scuola. Un evento che porta con sé spesso la comparsa dei pidocchi sul capo dei bambini. Purtroppo sono proprio i più piccoli ad essere maggiormente soggetti a essere infestati da questi fastidiosi parassiti piccoli e di colore bianco e grigio.

Sono in tanti che in questi giorni si stanno chiedendo come è possibile prevenire ed eliminare i pidocchi. Per prima cosa è necessario spiegare che i pidocchi non volano e non saltano, ma si diffondono camminando in modo veloce e si trasmettono con il contatto diretto tra teste.

Prevenire ed eliminare i pidocchi: regole di comportamento

È risaputo come il contatto diretto con le persone o con gli indumenti infestati dai pidocchi causa il passaggio diretto. Il sintomo principale è il prurito intenso e fastidioso su tutto il capo, in particolare sulla nuca e dietro le orecchie.

In genere, i capelli lunghi e sciolti facilitano di gran lunga la trasmissione e il passaggio dei pidocchi. Proprio per questa ragione, per prevenire ed eliminare i pidocchi è consigliato mantenere i capelli corti o raccolti. Così da dare meno possibilità ai parassiti di spostarsi.

Per fortuna, però, ci sono delle regole di comportamento che permettono di ridurre notevolmente il rischio di trasmissione:

  • Controllare i capelli dei bambini molto spesso per cercare le lendini (uova depositate dai parassiti): si vedono facilmente sui capelli non pettinati e lunghi.
  • Pettinare i capelli con regolarità, soprattutto se sono lunghi.
  • Non far condividere spazzole, pettini, elastici per capelli, cappelli, forcine, sciarpe, cuscini e asciugamani ai bambini.
  • Usare pettini per lendini o con i denti più fini.
  • Lavare spazzole e pettini frequentemente con l’acqua calda.
  • Lavare capelli, lenzuola, sciarpe e asciugamani usati dai bambini a temperature al di sopra dei 50°.

Nel caso in cui il contagio è già avvenuto è importante applicare i prodotti pediculicidi specifici. Ci sono shampoo, creme idratanti, lozioni e altri prodotti per uccidere i pidocchi. Un trattamento necessario per aiutare a rimuovere i pidocchi e le uova.

Impostazioni privacy