Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Cappello di Babbo Natale, perché lo compri? Puoi farlo in casa a costo zero

Foto dell'autore

Maria Grazia Verderame

Il cappello di Babbo Natale si può fare in casa a costo zero. Ecco il tutorial per uno degli accessori must have per le Feste. 

Mancano ormai poche settimane al Natale. La festa attesa e più amata dai bambini perché sprigiona un’atmosfera magica fatta di colori, luci, profumi inconfondibili, doni e momenti infiniti di compagnia. Le Feste sono amate dai bambini perché arriva Babbo Natale, che a bordo della sua slitta porta ai più piccoli tanti dolci e doni sotto l’albero.

Cappello di Babbo Natale? Non comprarlo
Cappello di Babbo Natale? Non comprarlo, fallo in casa (lintellettualedissidente.it)

I simboli tipici del Natale sono l’albero, Babbo Natale con le sue renne e gli elfi, le tavole imbandite e le palline e altri addobbi per l’albero. Queste decorazioni sono piuttosto costose e non mancano mai nelle nostre case, ma possono essere realizzati in casa, grazie alla nostra creatività e un po’ di fantasia. Come si possono fare le palline e gli addobbi per il nostro albero, anche il copricapo di Babbo Natale può essere facilmente realizzato a mano.

Cappello di Babbo Natale fatto in casa: ecco come realizzarlo

Babbo Natale come da tradizione indossa un caratteristico copricapo rosso che termina con un pon pon bianco ed è dello stesso colore anche l’imbottitura a pelliccia all’interno del cappello, che termina con un risvoltino ripiegato. Realizzarlo non è difficile e non richiede una grande pratica nel cucito, anche se è necessario che si abbiano delle nozioni sulla cucitura a mano o a macchina. Un tutorial carino è stato pubblicato da Cucicucicoo: Eco Sewing and Crafting su Youtube.

I cartamodelli per realizzare il cappello di Babbo Natale
Cappello fai da te di Babbo Natale, ecco i cartamodelli – Credit: Cucicucicoo: Eco Sewing and Crafting (YT) – (lintellettualedissidente.it)

Per fare un cappellino di Babbo Natale è necessario avere della stoffa rossa di qualsiasi materiale invernale, anche se quella in velluto è la scelta più adatta. Oltre alla stoffa rossa, ci vuole anche un pezzo di pelliccia sintetica di colore bianco che servirà a realizzare il bordo del cappello e il pon pon finale. Se non si possiede una pelliccia va bene anche un pezzo di pile bianco.

È importante procurarsi o costruire dei cartamodelli che indicano le misure da prendere per le dimensioni del cappello, che devono rispettare la grandezza della testa e altre proporzioni, come quella del pon pon bianco. I fili devono essere in poliestere perché è più resistente. Gli aghi devono essere grossi (n. 110) per cucire le stoffe pesanti e questo vale sia per la macchina da cucire che per la cucitura a mano.

 

Prima bisogna lavorare la pelliccia sintetica bianca per realizzare il bordo del cappello e il pon pon. Seguire sempre il cartamodello per evitare che la circonferenza sia troppo grande o troppo piccola per far passare la testa. Bisogna procurarsi degli spilli per chiudere le parti del cappello prima di cucirle a macchina o a mano. Gli spilli serviranno anche per unire la parte bianca a quella rossa. Per evitare che la pelliccia sfrangi va fatta una cucitura a zig zag. È importante che la pelliccia sia cucita al contrario sulla parte rossa per poi essere ripiegata al rovescio.

Impostazioni privacy