Cibo di qualità e prezzi ‘alla mano’: com’è e dove si trova il ristorante di Claudio Amendola

Foto dell'autore

By Filly di Somma

Ottimo cibo e la possibilità di incontrare anche delle personalità famose. Ecco dove si trova il ristorante dell’attore romano.

Claudio Amendola è un attore molto amato dal pubblico, e ancora di più lo era suo padre – il grande Ferruccio Amendola – uno dei doppiatori più conosciuti al mondo, che ha dato la voce a Robert De Niro e altri divi di Hollywood. Il figlio Claudio è sempre stato coinvolto in pellicole di film e fiction televisive di grande successo. Attore, doppiatore anche lui e regista, la sua simpatia ha sempre catturato il pubblico di ogni età.

Il ristorante di Claudio Amendola
Il ristorante di Claudio Amendola: Dove si trova a Roma – lintellettualedissidente.it (Credit foto IG @frezza_romana)

 

Nel cuore di Roma, Claudio Amendola ha deciso di aprire un ristorante che è diventato anche il luogo di incontro di vari personaggi famosi. Per l’attore non è il primo ristorante, infatti a Valmontone – vicino Roma, insieme ad alcuni amici – ha aperto un’osteria. Ma il punto di ristoro nel cuore della Capitale attira i tanti curiosi che sperano anche di scattare una foto e avere un autografo di Claudio Amendola.

Frezza, cucina de coccio: quanto costa

“Frezza Romana”, è questo il nome del ristorante che ha aperto nel centro di Roma l’attore Claudio Amendola. Siamo per l’esattezza a Via della Frezza 64/66 – a pochi passi dall’animata Via del Corso – ecco svelata la scelta del nome del ristorante. Il menù è un vero e proprio omaggio alla cucina romana, quella godereccia e vera. Piatti della tradizione come le tipiche paste e i secondi. Queste sono tutte pietanze con cui l’attore – rigorosamente e orgogliosamente romano – è cresciuto. Sono piatti semplici, ma che fanno parte di quella tradizione culinaria che non tramonta mai.

Tanti i curiosi che si recano al ristorante “Frezza Romana” sia per gustare le prelibatezze romane ma anche per non mancare l’incontro con l’attore che spesso gira tra i tavoli. Il coccio – terrina di terracotta – non manca nel ristorante e ne dà la caratteristica al locale, oltre a rivelare la spiegazione della frase al di sotto del nome del ristorante: “cucina de coccio”. Tavoli in marmo e panche in legno, riportano – chiunque vi entri – a ricordare le classiche osterie romane di un tempo.

Il ristorante di Claudio Amendola
Piatti della tradizione romana da gustare alla “Frezza Romana” di Claudio Amendola – l’intellettualedissidente.it (Credit foto @IG frezza_romana)

 

Due sono le sale interne e una la zona esterna. I prezzi sono alla portata di tutti tanto che uno dei primi piatti presenti nel menù si aggira sui 14 euro. Non mancano le paste della tradizione come la carbonara, l’amatriciana e la cacio e pepe. Oltre ai secondi come la coda alla vaccinara, le polpette al sugo, il baccalà e i cui prezzi non superano i 20 euro.

Si può anche assaggiare dell’ottima pizza il cui prezzo si aggira sui 12 euro, quindi molto abbordabile per chiunque. Non mancano i dolci della tradizione romana oltre alle classiche ciambelle al vino che si aggirano sugli 8 euro. Una tappa romana davvero particolare dove il mondo dello spettacolo si sposa perfettamente con la tipica tradizione della buona e ottima cucina…e poi c’è lui Claudio Amendola pronto ad accogliere.

 

Impostazioni privacy