Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Knitting therapy, non c’è nonna che non sappia farlo: la nuova terapia per combattere lo stress

Foto dell'autore

Olga Luce

Oggi la chiamano knitting therapy, ma per le nostre nonne è sempre stato un utilissimo hobby: ecco quali sono tutti i benefici dell’uncinetto.

In italiano si chiama “terapia del lavoro a maglia” ed è una forma di trattamento occupazionale, cioè finalizzato a migliorare il benessere fisico e psicologico di una persona attraverso un’attività specifica che interessi sia i movimenti corporei che la salute mentale.

I benefici del lavoro a maglia per combattere lo stress
Cos’è la knitting therapy? – lintellettualedissidente.it

A quanto pare, il lavoro a maglia è un’ottima terapia occupazionale, esattamente come lo sono la pittura o il giardinaggio. Questo genere di attività ripetitive che richiedono grande precisione tendono, infatti, a tenere completamente impegnata la nostra mente perché necessitano di costanza e attenzione verso tutte le azioni che stiamo compiendo.

Oltre a questo, la cosiddetta knitting therapy prevede un insieme di gesti molto ripetitivi che, da un certo punto in poi, diventano così meccanici da risultare quasi ipnotici per la mente di chi li sta eseguendo. Non è un caso che le persone che lavorano a maglia da molti anni siano in grado di farlo anche mentre svolgono altre attività, continuando tuttavia a mantenere un altissimo livello di precisione nella realizzazione del lavoro.

A cosa serve e a chi è utile la knitting therapy?

Negli ultimi anni c’è stata una gigantesca riscoperta del lavoro a maglia, con moltissime persone che si sono avvicinate o riavvicinate a questo hobby così tradizionale. A scatenare il ritorno all’uncinetto è stata la pandemia, periodo durante il quale era strettamente necessario tenersi occupati con attività che potevano essere svolte all’interno delle mura domestiche.

knitting therapy, in che modo combatte lo stress
Il lavoro a maglia rende (molto) più felici – lintellettualedissidente.it

Chi ha cominciato a dedicarsi al lavoro a maglia come passatempo ha poi scoperto che questo hobby è in grado di ridurre in maniera significativa lo stress e l’ansia. Il motivo è che ci obbliga a rimanere completamente concentrati sul presente, impedendo quindi alla nostra mente di vagare verso un futuro incerto e preoccupandoci di tutto quello che potrebbe avvenire in futuro (ansia anticipatoria) oppure di tornare ancora e ancora su pensieri che possono diventare ossessivi (rimugino).

Inoltre i movimenti ripetuti e regolari necessari per lavorare a maglia generano e diffondono endorfine nel nostro organismo, come lo sport. Oltre a questo, la knittng therapy migliora la concentrazione e la memoria, così come anche la memoria muscolare, tenendo allenati e attivi sia la nostra mente sia le nostre abilità tattili e di coordinazione di più fini. In conclusione, lavorare a maglia aiuta a sviluppare la creatività e l’autostima: non c’è niente di più soddisfacente del creare qualcosa di bello e di concreto con le proprie mani!

Impostazioni privacy