Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Nelle prossime settimane conviene puntare sull’euro o sul dollaro?

Foto dell'autore

Marco Calindri

Quarta settimana consecutiva al rialzo, ma l’incertezza la fa ancora da padrona sul grafico euro dollaro. Prosegue, infatti, la fase laterale che col passare del tempo rende sempre più probabile un movimento direzionale molto forte.

I dati che hanno mosso il cambio euro dollaro

Il dollaro statunitense ha mostrato un declino rispetto alla maggior parte delle valute dopo che i dati indicano segnali di rallentamento del mercato del lavoro negli Stati Uniti. Le nuove richieste di sussidi di disoccupazione hanno registrato un aumento a 231.000 unità, superando le previsioni degli economisti. Questi dati si aggiungono al report sull’occupazione degli Stati Uniti di venerdì scorso, che è risultato più debole del previsto, e ad altri dati che hanno indicato una diminuzione delle aperture di posti di lavoro a marzo.

L’indice del dollaro, che misura la sua forza rispetto ad un paniere di valute, ha registrato una perdita dello 0,2% a 105,29, mentre l’euro ha guadagnato lo 0,3% rispetto al dollaro, arrivando a 1,0774 dollari. Nel frattempo, lo yen ha segnato il quarto calo settimanale consecutivo.

Tuttavia, il dollaro ha mostrato un modesto rialzo dopo i dati preliminari sull’indice di fiducia dei consumatori a maggio, che è sceso a 67,4, al di sotto delle previsioni degli economisti. Inoltre, l’aspettativa di inflazione a un anno è salita al 3,5%. L’indice del dollaro ha guadagnato lo 0,13%, arrivando a 105,37, mentre l’euro ha perso lo 0,1%, scendendo a 1,0768 dollari.

I commenti contrastanti dei funzionari della Federal Reserve hanno contribuito alla volatilità del dollaro. Mentre la presidente della Federal Reserve di Dallas, Lorie Logan, ha suggerito che potrebbe non essere necessario un taglio dei tassi di interesse, il presidente della Federal Reserve di Atlanta Raphael Bostic ha indicato che la Fed potrebbe essere pronta a tagliare i tassi quest’anno.

Nelle prossime settimane conviene puntare sull’euro o sul dollaro? Le indicazioni dell’analisi grafica

Quarta settimana consecutiva al rialzo, un pattern che non si vedeva da oltre un anno. Tuttavia, non cambia lo scenario di incertezza che circonda il cambio euro dollaro. Come si vede dal cambio, infatti, le quotazioni continuano a muoversi all’interno del trading range 1,0628 – 1,0824. Solo la rottura di uno di questi due livelli in chiusura settimanale potrebbe dare direzionalità alle quotazioni del cambio euro dollaro.

Qualora le quotazioni dovessero andare al ribasso, lo scenario più probabile è quello mostrato in figura.

Situazione contrastata per gli indicatori sul cambio euro dollaro
Situazione contrastata per gli indicatori sul cambio euro dollaro

Lettura consigliata 

Dopo un anno da dimenticare le azioni Itway sono pronte per il decollo?

Impostazioni privacy