Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

L’oro si avvicina ai massimi storici: dove potrebbe essere diretto?

Foto dell'autore

Marco Calindri

La corsa dell’oro sembra essere inarrestabile. D’altra parte tante sono le possibile cause che potrebbero contribuire al suo rafforzamento. Ma fin dove potrebbe spingersi il rialzo in corso?

L’oro si avvicina ai massimi storici: le cause di questo volo che non sembra avere fine

Le Borse europee hanno chiuso in ribasso nella prima seduta dopo la pausa pasquale, con Milano, Francoforte e Parigi tutte in calo, influenzate principalmente dalla performance negativa di Wall Street. Nonostante ciò, l’Italia aveva ricevuto una notizia positiva riguardante gli indici PMI che misurano la fiducia nell’economia, segnalando una crescita per la prima volta in 11 mesi. Tuttavia, questo non è stato sufficiente a contrastare l’effetto negativo proveniente dagli Stati Uniti, dove la buona notizia economica ha sollevato preoccupazioni sulla riduzione dei tagli dei tassi d’interesse.

Contemporaneamente, il prezzo dell’oro ha raggiunto un nuovo record, superando i 2.297,50 dollari per oncia, trainato dall’acquisto di investitori che cercano un rifugio sicuro in mezzo alle crescenti tensioni geopolitiche. Questo trend positivo dell’oro è stato sostenuto anche dalle tensioni in Medio Oriente e dalla debolezza del mercato azionario. L’aumento dei prezzi del petrolio, che ha raggiunto i massimi degli ultimi cinque mesi, ha ulteriormente alimentato l’incertezza e l’interesse per l’oro come investimento sicuro.

Il boom senza precedenti dell’oro ha sollevato domande sulla sua origine e sulle implicazioni future. Questo aumento del valore del metallo prezioso è stato alimentato da una serie di eventi globali, tra cui le tensioni internazionali e le aspettative di politiche monetarie accomodanti. La domanda crescente di beni rifugio, insieme alla preoccupazione per l’inflazione e la stabilità del debito pubblico, ha spinto gli investitori verso l’oro come mezzo per proteggere il proprio capitale dall’erosione del potere d’acquisto delle valute tradizionali. Inoltre, il rialzo dei prezzi del petrolio ha contribuito a creare un clima di incertezza e potenziale inflazione, rendendo l’oro ancora più attraente come investimento sicuro.

Le indicazioni dell’analisi grafica

Come si vede dal grafico seguente la tendenza in corso è saldamente rialzista, ma una definitiva conferma del rialzo in corso potrebbe arrivare dalla rottura di area 2.300 $. In questo caso il rialzo potrebbe continuare secondo lo scenario indicato in figura.

I ribassisti, invece, potrebbero prendere il sopravvento nel caso di una chiusura settimanale inferiore a 2.139,8 $.

Tutti gli indicatori sono impostati al rialzo sul grafico dell'oro
Tutti gli indicatori sono impostati al rialzo sul grafico dell’oro

Lettura consigliata 

Quali sono le azioni con i migliori dividendi di Piazza Affari?

Impostazioni privacy