Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

I titoli ad alto dividendo del Ftse Mib con le migliori performance da inizio anno

Foto dell'autore

Marco Calindri

In questo articolo abbiamo analizzato le azioni che da inizio anno hanno registrato le migliori performance e che presentano i migliori dividendi. In questa speciale classifica la fanno da padrona gli istituti bancari visto che le prime posizioni sono occupate dai seguenti titoli azionari: BPER Banca, Banca MPS, Intesa Sanpaolo, Banco BPM, Banca Mediolanum e Mediobanca.

Le prospettive di BPER Banca per il 2024

BPER Banca ha recentemente annunciato le previsioni di profitto per il 2024, prevedendo risultati in linea con l’anno precedente, escludendo elementi straordinari. Nonostante le attese di tagli ai tassi d’interesse che potrebbero influire sul margine netto della banca, si prevede che il divario tra i costi di prestito e deposito si ridurrà leggermente nel 2024, con un trend positivo nelle commissioni nette che dovrebbero sostenere i ricavi, mantenendo i costi stabili.

BPER Banca ha beneficiato di tassi di interesse più elevati, registrando un aumento del 78% nei ricavi derivanti dai prestiti rispetto all’anno precedente, raggiungendo 3.25 miliardi di euro. Nel 2023, la banca ha riportato un utile netto di 1.52 miliardi di euro, superando le stime degli analisti, e proporrà un dividendo di 30 centesimi di euro per azione basato sui guadagni del 2023, in netto aumento rispetto ai 12 centesimi di euro del 2022. Alla chiusura del 13 marzo il rendimento del dividendo è superiore al 7,5%.

Le raccomandazioni degli analisti

Da inizio anno le quotazioni di BPER Banca guadagnano oltre il 30%. Ciononostante per gli analisti il titolo è ancora molto interessante. Considerando le raccomandazioni pubblicate negli ultimi tre mesi il rating medio è Compra con un prezzo obiettivo medio a un anno che esprime una sottovalutazione di circa il 20%.

I titoli ad alto dividendo del Ftse Mib con le migliori performance da inizio anno: le indicazioni dell’analisi grafica

La tendenza in corso è saldamente rialzista, ma presto si troverà ad affrontare una dura resistenza in area 4,14 €. Il superamento di questo livello potrebbe aprire le porte a una continuazione del rialzo secondo lo scenario mostrato in figura.

In caso contrario si potrebbe assistere a un ritracciamento che potrebbe diventare qualcosa di più importante nel caso di chiusure settimanali inferiori a 3,43 €.

Tutti gli indicatori sono impostati al rialzo sul titolo BPER Banca
Tutti gli indicatori sono impostati al rialzo sul titolo BPER Banca

Lettura consigliata 

Azioni sottovalutate con un dividendo superiore al 6%

 

Impostazioni privacy