Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

I 5 chef più ricchi del mondo: nomi stellari e un conto in banca da far invidia a chiunque

Foto dell'autore

Antonella Acernese

Gli chef più famosi possiedono programmi TV, ristoranti e aziende a loro nome: ecco quali sono i più ricchi del mondo.

La scelta di una carriera nel settore alimentare non è generalmente associata al guadagno di un’enorme quantità di denaro; tuttavia alcuni chef riescono a raggiungere un successo straordinario, arrivando ad essere tra gli imprenditori più ricchi al mondo.

La classifica degli chef più ricchi al mondo
Gli chef più ricchi del mondo: la top five dei milionari ai fornelli (lintellettualedissidente.it)

Non solo attraverso alcuni dei ristoranti di maggior fama, ma diventano anche star televisive, creano attività con prodotti esclusivi e scrivono libri. Al contrario, lo stipendio medio di uno chef negli Stati Uniti è compreso tra $44.000 e $60.000. Ma chi sono esattamente gli chef famosi più ricchi del mondo e come sono riusciti a creare il loro patrimonio? Di seguito, scopriamo i primi cinque nomi, delineando i viaggi verso la costruzione delle loro dinastie alimentari.

La classifica degli chef famosi più ricchi del mondo

Nel campo dell’arte culinaria, competenza, fantasia e passione si uniscono per creare prelibatezze appetitose che attirano i buongustai di tutto il globo. Tuttavia, cucinare è molto più di un semplice sforzo artistico: è un settore redditizio che ha fatto sì che alcuni ottimi chef diventassero titani dell’industria alimentare e tra i più ricchi al mondo. La classifica di quelli più facoltosi vede persone che non solo hanno perfezionato l’arte della cucina, ma hanno anche creato imperi culinari che hanno portato loro un’enorme fortuna.

Chi sono gli chef più ricchi
Wolfgang Puck si trova al quinto posto della classifica degli chef famosi più ricchi (Foto Ansa) – lintellettualedissidente.it

Al quinto posto troviamo Wolfgang Puck, con un patrimonio netto di $90 milioni. Grazie alla vastità di locali gourmet in tutta la città, Puck è un nome che chiunque abbia familiarità con la scena dei ristoranti di Los Angeles riconoscerà sicuramente. A parte i suoi ristoranti individuali, Wolfgang Puck Express e The Kitchen sono due dei franchise di maggior successo da lui fondati. La sua ricchezza deriva anche dalle numerose apparizioni televisive e dai suoi sei libri di cucina più venduti.

A lui segue Thomas Keller, con un patrimonio netto di $130 milioni. Lo chef ha iniziato nel settore culinario come umile lavapiatti, ma questo lo ha aiutato a diventare uno dei cuochi più rinomati al mondo. Le ambite tre stelle della Guida Michelin per i ristoranti di Keller sono la prova della sua abilità culinaria. L’uomo ha la straordinaria particolarità di essere colui che ha insegnato ad Adam Sandler come preparare “il miglior panino del mondo” nel film Spanglish.

Sul podio troviamo Nobu Matsuhisa, con un patrimonio netto di $200 milioni. Famoso per il suo stile di cucina ispirato alla fusione asiatica, il celebre chef giapponese ha un’impronta globale che farebbe invidia alla maggior parte dei cuochi, grazie al suo impero culinario. Al secondo posto c’è Gordon Ramsay: la propensione dello chef per il linguaggio appariscente non ha affatto danneggiato la sua professione.

Il patrimonio degli chef più ricchi
Sul podio degli chef più ricchi, al secondo posto troviamo il celebre Gordon Ramsay (Foto Ansa) – lintellettualedissidente.it

Avendo accumulato un patrimonio netto di $220 milioni, può giustamente rivendicare il titolo di secondo chef più ricco a livello globale. Anche se inizialmente ha acquisito notorietà nel settore alimentare, i suoi programmi televisivi rappresentano la maggior parte delle sue entrate attuali. Al primo posto di questa speciale classifica, infine, c’è Jamie Oliver, uno chef britannico.

Oliver ha fatto il suo debutto televisivo in The Naked Chef dopo aver trascorso anni a perfezionare la sua arte della cucina classica italiana presso lo stimato River Café. Inoltre, ha ottenuto un notevole successo vendendo quasi 40 milioni di libri di cucina e, fino a poco tempo fa, gestendo una catena di ristoranti internazionale. L’impero dei ristoranti di Oliver ha subito un duro colpo nel maggio 2019, crollando sotto una montagna di debiti. Si pensa che lo chef abbia un patrimonio di $300 milioni.

Impostazioni privacy