Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Se non hai trovato ancora l’anima gemella, pensaci due volte: single è meglio, lo dice la scienza

Foto dell'autore

Mariachiara Tavano

Desiderate trovare il partner della vostra vita, ma avete paura di soffrire? Consolatevi perché la scienza dice è meglio restare single.

A tutti piacerebbe trovare l’anima gemella e al giorno d’oggi il mondo e l’universo amoroso sono diventati molto più complicati e meno scontati rispetto al passato. Il romanticismo, che una volta governava e caratterizzava del tutto i rapporti umani, sembra essere venuto meno quasi del tutto, o comunque essersi ridotto parecchio. In effetti se ci pensiamo, quanti fallimenti vengono collezionati da ciascuno di noi ogni giorno? Quante sono le coppie che ritenevamo indistruttibili e poi invece si sono lasciate improvvisamente?

anima gemella non trovata: per scienza meglio single
Stare in coppia è sempre un bene? (Lintellettualedissidente.it)

Quasi senza pensare ci mettiamo sempre alla ricerca di una persona che possa renderci felici, che possa riempire i nostri spazi vuoti e ci capisca. Costruire una vita insieme non è più un cliché come lo era un tempo, qualcosa che due persone sanno che prima o poi dovrà avvenire, perché è giusto che sia così. Oggi, invece, nelle relazioni regna l’imprevedibilità più assoluta.

Non ci sono più sicurezze, non c’è più stabilità e soprattutto sono venuti a mancare i valori fondamentali che dovrebbero guidare l’amore e i buoni sentimenti, tra cui anche la fiducia e la stima che contraddistingue il rapporto con qualcuno. Ma la scienza ha qualcosa da dire al riguardo.

Secondo la scienza è meglio essere single, ecco perché

Essere single per molte persone è diventata una costante, una vera e propria condizione che si protrae nel tempo. Tanti quindi potrebbero trovarsi a trascorrere molto più tempo in solitudine rispetto ai momenti in cui riescono a vivere una relazione a due.

rapporto di coppia, ci sono più problemi che gioie
Gli innamorati veri e senza problemi sono davvero rari (Foto Ansa) – (Lintellettualedissidente.it)

E quando siamo soli, lontani dalla vita di coppia, ci sentiamo in difetto, come se per forza ci mancasse qualcosa. Allo stesso modo ci fanno sentire le persone che ci circondano, quando vengono a sapere che ad una certa età siamo ancora single e non abbiamo trovato l’amore, come se si trattasse semplicemente di andare a fare la spesa al supermercato.

Ora la scienza ci tranquillizza su questo aspetto. Infatti, secondo un’attento studio americano, sembra che le persone che non sono legate sperimentino davvero la felicità e la libertà che comporta fare le proprie scelte. Inoltre, si eviterebbe di portare sulle proprie spalle tutti i problemi della persona che ci sta accanto, non si litigherebbe e si avrebbe più tempo per coltivare le relazioni con amici e parenti.

Impostazioni privacy