Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Nelle storie d’amore commetti sempre gli stessi errori: c’è un perché e puoi uscirne

Foto dell'autore

Erica Ferrea

Se nelle tue relazioni c’è sempre qualcosa che non va la causa potrebbe risiedere in questi errori: ecco quali sono e come uscire da una relazione tossica.

Le relazioni amorose possono portare un’immensa gioia e cambiare al meglio la propria vita, ma in alcuni casi invece possono peggiorare notevolmente la qualità delle proprie giornate e causare un senso di sconforto e di vuoto.

come uscire dalle relazioni d'amore
È possibile riconoscere una relazione tossica grazie a un pattern ben preciso che si ripete ogni volta – lintellettualedissidente.it

Per chi sta vivendo una simile relazione può non essere facile riuscire a capire il motivo per cui non stia andando bene come sperato e perché si provino delle sensazioni tanto negative. Nella maggior parte dei casi questo è uno dei primi segnali che indica che si sta vivendo una relazione che comunemente viene definita tossica: si tratta di rapporti interpersonali disfunzionali, che sono quindi controproducenti per il proprio benessere e per gli obiettivi che si vogliono perseguire.

È possibile riconoscerli grazie ad alcuni segnali e di conseguenza si ha l’occasione di liberarsi di un legame che porta solo negatività e che non è un’aggiunta positiva alla propria vita.

Ecco come riconoscere una relazione tossica: gli errori che si ripetono di continuo

Da fuori ci si può chiedere per quale ragione una relazione tossica e che faccia soffrire così tanto continui ad andare avanti nonostante le persone coinvolte continuano a lamentarsi del proprio partner, delle situazioni che si creano e dei litigi che devono affrontare praticamente ogni giorno. Questo è dovuto a un particolare comportamento che si instaura nei rapporti disfunzionali, una sorta di susseguirsi di situazioni che si ripetono ciclicamente.

Errori nelle relazioni d'amore
Nelle relazioni tossiche vi sono anche dei periodi di totale armonia e serenità – lintellettualedissidente.it

In questo tipo di relazione infatti si segue un pattern ben preciso e che non cambia fino a quando uno dei due non decide di porre la parola fine. All’inizio si accumulano le tensioni e si inizia a sentire una certa pesantezza e addirittura un fastidio nei riguardi del proprio partner, fino a quando queste tensioni non vengono sfogate in liti molto accese e sfiancanti.

A questo punto segue una riconciliazione che porta a una calma apparente in cui tutto sembra andare bene e la relazione sembra essere perfetta. Nel tempo però si accumulano nuovamente altre tensioni e si ritorna a litigare, per poi riconciliarsi e riprendere quindi ciclicamente questo schema.

Nessuno vorrebbe né tanto meno dovrebbe rimanere intrappolato in un rapporto simile, poiché una relazione deve essere un’aggiunta positiva alla propria vita, un legame in cui si condivide e si dà all’altro qualcosa in più, in cui vivere serenamente e non rischiare di subire abusi fisici o psicologici.

Impostazioni privacy