Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

La scoperta che ti farà rimanere a bocca aperta: c’entra come stringi la mano

Foto dell'autore

Maria Grazia Verderame

Chi stringe la mano in un modo dovrà preoccuparsi moltissimo. Uno studio rivela che chi lo fa così potrebbe morire precocemente.

La stretta di mano è uno dei più importanti mezzi di socializzazione umana in quasi tutto il mondo. È irrinunciabile stringere la mano quando conosciamo una persona nuova e quanto c’è mancato durante il Covid, quando le raccomandazioni per non diffondere il virus hanno fatto venir meno questa consuetudine, come tante altre, che oggi abbiamo ripreso.

stretta di mano e anni di vita
stretta di mano – foto pinterest – l’intellettualedissidente.it

Durante la pandemia ci sono mancate queste usanze, guardando con sospetto un gesto così comune. Durante quel periodo ci sono mancati perfino quelli che si presentano a noi con la mano moscia. Tutti, infatti, almeno una volta nella nostra vita abbiamo conosciuto qualcuno che ci stringe la mano in modo debole, quasi non fosse entusiasta a fare conoscenza con noi. In realtà, spesso, è la nostra forza e non solo la timidezza a stabilire il grado con cui stringiamo la mano di qualcuno.

Uno studio terribile che prevede la durata della vita dalla stretta di mano

Dall’altra parte molte persone tendono a preoccuparsi di non stringere la mano troppo forte o troppo debolmente per non risultare antipatici, troppo o troppo poco esuberanti o aggressivi. Recentemente è uscito uno studio scientifico che rivela una realtà preoccupante per chi stringe la mano in modo non deciso.

Stretta di mano studio agghiacciante
I risultati dello studio (l’intellettualedissidente.it)

Queste persone fino ad ora dovevano soltanto preoccuparsi di non risultare troppo molli e poco socievoli, ma ora, a causa di una nuova ricerca, hanno qualche motivo in più per preoccuparsi del modo troppo fiacco con cui stringono la mano. I risultati dello studio sono davvero agghiaccianti.

Il Journal of Cachessia, Sarcopenia and Muscle han pubblicato una ricerca che rivela come chi stringe la mano in modo non deciso, avrà una vita più breve. La ricerca è stata condotta dagli scienziati del Michigan, guidata da Mark Peterson e svolta su 1300 uomini e donne di 70 anni. Durante l’esperimento è stata testata la loro capacità di stringere la mano e gli sono state fatte delle analisi del sangue.

Attraverso queste è stato studiato la metilazione del Dna e nelle persone che stringono la mano in modo debole è risultato più vecchio. Dunque, secondo gli scienziati, le persone che non hanno forza nelle mani sono considerate biologicamente più vecchie. Tuttavia, nonostante gli esiti dello studio, non si è ancora perfettamente sicuri che la metilazione può essere collegata alla mortalità precoce.

Impostazioni privacy