Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Vi lasciano improvvisamente, tornano e vi lasciano ancora: che cos’è il ghosting e come riconoscerlo

Foto dell'autore

Maurizio Di Matteo

Avete conosciuto qualcuno che, improvvisamente, è sparito dalla vostra vita? Il fenomeno del ghosting è sempre più presente nella nostra quotidianità.

La sensazione bellissima di aver trovato qualcuno che potrebbe fare al caso vostro, mettervi a letto e immaginare quello che sarà di voi… e poi, improvvisamente, non sentirlo più, senza alcuna spiegazione o avvisaglia che ciò sarebbe successo. Sono tantissime le persone che hanno subito ghosting, ovvero la pratica di interrompere tutti i contatti con una persona senza una parola o un motivo apparente, alcune rimanendo addirittura traumatizzate da ciò.

Ghosting cos'è e come riconoscerlo
Sai cos’è il ghosting? Tutte le caratteristiche di questo fenomeno e come riconoscerlo (lintellettualedissidente.it)

Ci sono molti modi, però, per sapere se una persona che avete conosciuto è incline al ghosting. Secondo l’Università dell’Alabama, infatti, ci sono alcuni profili di personalità che hanno una particolare predisposizione a praticare ghosting, e la psicologia può fornirci delle linee guida da tenere in considerazione come indicatori. Vediamole nel dettaglio.

Come sapere se qualcuno potrebbe fare ghosting

Una delle prime avvisaglie alla quale stare attenti è avere vicino qualcuno che evita tutte le discussioni e i conflitti, sparendo per ore o giorni, per poi rifarsi vivi. Chi non è ben disposto ad affrontare i problemi quotidiani di una relazione – o potenziale relazione – e non affronta questioni difficili ha la predisposizione a lasciarvi su due piedi, senza dirvi nulla. Anche le persone con bassa autostima rappresentano un “pericolo”. Queste tendono infatti a chiudersi in se stesse quando la conoscenza va a un livello più profondo, tagliando di netto tutti i contatti.

Ghosting cos'è e come riconoscerlo
Qui troverai i segreti per sapere con anticipo se una persona è incline al ghosting (lintellettualedissidente.it)

Chi mostra segni di attaccamento evitante è altresì un rischio. Sono persone che, quando si prova ad entrare in intimità con loro, prendono le distanze, impedendoci di connetterci emotivamente a loro. State attenti soprattutto se frequentate qualcuno che non condivide con voi nessuna amicizia o conoscenza, perché se vorranno sparire avranno la vita molto più facile.

Fate caso anche a comportamenti narcisistici, perché baseranno la vostra relazione su interessi ben precisi. Una volta soddisfatti questi ultimi, toglieranno il disturbo senza darvi nessuna giustificazione. Infine, le persone che soffrono o che mostrano segni di depressione anelano intrinsecamente all’isolamento, quindi potrebbero abbandonare la vostra frequentazione perché non si sentono in grado di sostenerla psicologicamente.

Ovviamente, andateci cauti anche con chi ha già praticato ghosting, perché potrebbe rifarlo. Premettiamo comunque che non abbiamo la verità in tasca, poiché le linee guida di cui abbiamo parlato evidenziano una possibilità, e non una certezza assoluta. Soggetti con queste caratteristiche, però, andrebbero sempre presi con le pinze e fareste bene ad andarci più adagio del solito.

Impostazioni privacy