Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Se stai male loro lo sanno e ti riempiono di complimenti e attenzioni ma poi… Li chiamano avvoltoi

Foto dell'autore

Samanta Airoldi

Esistono persone che sono veri e propri avvoltoi. Vediamo insieme come riconoscerle e, soprattutto, come difenderci.

Mentre è abbastanza facile riconoscere una sanguisuga, ben più complesso è saper riconoscere un avvoltoio. In questo articolo vi sveliamo come fare a smascherare queste persone e come tutelarvi.

Chi sono gli avvoltoi
È importante riconoscere gli avvoltoi/ Intellettuale.dissidente.it

L’essere umano non è né buono né cattivo: è complesso. Avete presente il romanzo di Italo Calvino “Il visconte dimezzato“? Ecco, è una storia emblematica: nessuno di noi può essere completamente buono o completamente malvagio. Tutto sta nel trovare il giusto equilibrio e, soprattutto, nel capire subito con chi si ha a che fare e come comportarsi di conseguenza. Essere troppo buoni e fiduciosi con chi non se lo merita, infatti, può esporci a grossi rischi.

Una persona narcisista, egocentrica, maligna la si riconosce quasi subito. Abbastanza facili da individuare anche le sanguisughe che ci succhiano ogni entusiasmo ed energia. Molto più complesso è il fenomeno degli avvoltoi: apparentemente amici e salvatori, in realtà sono la categoria più subdola e pericolosa.

Come riconoscere gli avvoltoi e come difendersi

Il fenomeno del “vulturing”- avvoltoi – è vecchio quanto il mondo e a caderne vittime sono, perlopiù, donne. Non è facile riconoscere gli avvoltoi ma con qualche astuzia è possibile smascherarli.

Come riconoscere gli avvoltoi
Gli avvoltoi si fingono i nostri migliori amici/ Intellettuale.dissidente.it

Gli avvoltoi non sono mai presenti quando le cose vanno bene, quando siamo felici e abbiamo successo. Gli avvoltoi arrivano quando le cose vanno male e noi siamo più fragili. Magari subito dopo la fine di una storia d’amore. L’avvoltoio è qualcuno che ha un interesse verso di noi ma non ci vuole veramente bene.

Farà di tutto per circuirci fingendosi il nostro migliore amico o la nostra migliore amica e farà di tutto per isolarci dal resto del mondo. Potrebbe essere un corteggiatore che puntava a noi già da tempo e aspettava il momento giusto per entrare in azione. Oppure potrebbe essere la finta amica invidiosa che vuole ottenere qualcosa da noi.

Il primo segnale per riconoscere gli avvoltoi, dunque, è proprio questo: cercano di isolarci da tutti anche raccontandoci bugie sugli altri. Il secondo indizio, invece, è il loro continuo ribadire che per starci accanto fanno sempre tanti sacrifici e tante rinunce. Una frase tipica di un avvoltoio potrebbe essere questa: “Sarei dovuto uscire con gli amici ma ho preferito rinunciare per starti accanto”.

Inoltre – altro segnale – gli avvoltoi ingigantiscono ogni cosa: tutto ciò che noi stiamo vivendo loro lo hanno già vissuto ma all’ennesima potenza. Solitamente sono persone molto bugiarde e senza empatia. Come difendersi dagli avvoltoi? Evitandoli. Evitate di uscire con questi finti amici anche solo per prendere un caffè, evitate di credere alle loro parole e, soprattutto, non confidatevi mai con loro perché potrebbero usare le vostre confidenze contro di voi per raggiungere i loro scopi.

Impostazioni privacy