Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Non uno, ma addirittura 10 sono i profili che nascondono un narcisista: riconoscili e allontanali dalla tua vita

Foto dell'autore

Simona Contaldi

Sono ben dieci i profili che possono nascondersi dietro la figura di un narcisista: per sapere come riconoscerli, continuate a leggere con noi 

Oggi abbiamo deciso di soffermarci su un tipo molto singolare e soprattutto particolare di personalità, ovvero quella del narcisista: vale a dire una persona che non può fare a meno, in modo consapevole o meno, di mettersi sempre al centro dell’attenzione.

profilo del narcisista
Narcisista profilo – intellettualedissidente.it

Molto spesso, però, tendiamo a ignorare quelle che possono essere le tante sfumature che si possono nascondere dietro la semplice definizione di narcisista.

Nello specifico, dunque, abbiamo identificato ben dieci figure o per meglio dire sfumature a cui potremmo andare incontro quando ci relazioniamo con una persona narcisista.

Narcisista, come fare per riconoscere i suoi profili

La prima figura a cui possiamo andare incontro quando parliamo del narcisista è quella del “senza scrupoli”. È particolarmente riconoscibile per la sua personalità antisociale, non ha rimorsi, manipola con estrema facilità e soprattutto appare spesso e volentieri come una persona arrogante.

È anche freddo e calcolatore, sempre pronto a raggiungere posizioni di potere. Una seconda rappresentazione è quella del cosiddetto “compensativo”: è anche il più vulnerabile a cui possiamo andare incontro, caratterizzato da bassi sentimenti di autostima che compensa con la convinzione di essere migliore degli altri.

profilo del narcisista
Narcisista profilo – intellettualedissidente.it

Un’altra figura che possiamo riscontrare nel narcisista è quella del “seduttivo”: ama l’attenzione ed essere sotto i riflettori, ma soprattutto non può a fare meno di mentire in ogni situazione e anche quando non è davvero necessario. Ben diverso, ad esempio, dal cosiddetto “elitario”: ovvero quello che aspira a una scalata sociale che è convinto di meritare nella sua vita.

Molto simile, invece, a quest’ultimo è la figura del cosiddetto “puro”: vale a dire quel tipo di persona che si pone standard molto elevati e pensa di essere sempre conosciuto e riconosciuto da tutti.

Ma arriviamo ad altri importanti figure del narcisista: come il paranoico, che manca spesso di empatia e soprattutto appare arrogante verso il prossimo, o l’hedonista, il quale presenta un lato più sensibile e uno invece più elitario.

Non possiamo, inoltre, dimenticare il cosiddetto “maligno“, con tratti asociali, paranoici e anche tendenti al sadismo, e l’overt: vale a dire colui che ha un’elevata autostima e poca propensione verso le critiche. Per finire, concludiamo con il cosiddetto “covert”: colui che, in poche parole, è molto sensibile alle critiche e soprattutto ha un’ansia costante nelle sue relazioni per paura dell’abbandono.

Impostazioni privacy