Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

5 campanelli d’allarme da non sottovalutare se soffri d’ansia: ne va del tuo benessere

Foto dell'autore

Mariachiara Tavano

Soffrite spesso di uno stato d’ansia che non vi permette di star bene e di godervi la vita? Ecco a cosa dovete fare attenzione

Vivere ed affrontare nel modo migliore gli eventi della nostra vita quotidiana è un dovere per tutti e la maniera per farlo è usando il più possibile la razionalità. Infatti è proprio il nostro lato razionale che agisce dominando tutti quegli impulsi della nostra natura di esseri umani fragili e limitati.

cinque campanelli d'allarme ansia
Come affrontare gli stati d’ansia? (L’intellettualedissidente.it)

La ragione è la nostra carta vincente di certo, è il modo per distinguerci, per essere considerati più forti e sentirci padroni della nostra esistenza.

Senza la ragione non potremmo elevarci di sicuro. Ma ci sono degli ostacoli importanti che finiscono per contrapporsi alla nostra razionalità, minacciandola ogni qual volta ci troviamo a dover prendere una decisione rilevante per noi, ma anche e soprattutto nei nostri rapporti sociali e umani.

Uno dei nemici peggiori della ragione è l’ansia: questa si può presentare in tanti modi, ma il suo potere di azione è sempre molto forte e invasivo, anche quando sembriamo non patire troppo la sua manifestazione. A volte l’ansia si può vedere, a volte si nasconde, ma quello che non cambia mai è che ci fa del male, in un modo o nell’altro.

Quali sono i campanelli d’allarme dell’ansia a cui fare attenzione

L’ansia influisce in maniera molto negativa sul nostro stile di vita ed è un nemico molto difficile da sconfiggere. Spesso chi ne soffre ricorre all’uso dei farmaci e della psicoterapia, per cercare di tirar fuori ed esorcizzare questa sensazione orribile, che peraltro in molte occasioni è collegata a degli stati di paura esagerata per le più piccole e svariate cose.

angoscia come superarla per ritrovare benessere
Ci sono dei segnali a cui dobbiamo fare attenzione quando si parla di ansia (Ansafoto-L’intellettualedissidente.it)

Per questo bisogna cercare sempre di interrogarci e di indagare a fondo sullo stato delle nostre paure più profonde e sui pensieri che di solito ci generano più angoscia, perché è proprio da lì che dobbiamo iniziare a lavorare su noi stessi. Infatti il contributo e l’aiuto che possiamo darci grazie alla forza di volontà è sempre molto importante.

Ma esistono dei segnali d’allarme che possiamo prendere in considerazione quando si parla di ansia? La risposta è si: in particolare la nostra autostima subisce un duro colpo, perché ci sentiamo deboli e crediamo nelle nostre capacità. La nostra mente quando è sovrastata dall’ansia, inoltre, è perennemente inondata da pensieri negativi e vede tutto nero. Possiamo poi risultare anche se non vogliamo troppo insistenti con le altre persone e ci attacchiamo anche a piccole cose insignificanti. Inoltre crediamo sempre di aver sbagliato, anche quando non è così.

Impostazioni privacy