Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

I monopattini con obbligo di assicurazione, targa e casco: troppe regole e sarà impossibile usarlo

Foto dell'autore

Valentina Trogu

Tra poche settimane entreranno in vigore le nuove regole stringenti sull’utilizzo dei monopattini. Serviranno targa, casco e assicurazione.

Il Consiglio del Ministri ha reso ufficiali le nuove direttive e ora si attende solo l’iter parlamentare prima dell’entrata in vigore.

Monopattini nuovo Codice della Strada
Monopattini, nuove regole stringenti – Lintellettualedissidente.it

Il nuovo Codice della Strada stravolgerà le abitudini degli automobilisti e non solo. I cambiamenti si sono resi necessari a causa dell’elevato numero di incidenti stradali spesso legati all’inosservanza delle norme. Dato che i cittadini si sono mostrati indisciplinati aumentano sanzioni e conseguenze per chi infrangerà la Legge.

In generale il Codice della Strada avrà regole più stringenti sull’uso del cellulare alla guida, sulla guida sotto l’effetto di alcol o droghe e sull’utilizzo degli autovelox selvaggi. I neopatentati non potranno guidare auto potenti per almeno tre anni e aumenteranno le sanzioni per chi sosterà nei parcheggi riservati ai disabili (multe da 330 a 990 euro). In più ci saranno novità per i monopattini. Si prevede che tante persone rinunceranno all’uso.

Monopattini, le nuove regole sono stringenti: serve targa, assicurazione e casco

Nel 2022 si è registrato un aumento del 77,8% di incidenti che hanno coinvolto persone sul monopattino. Da qui la decisione di inserire nel Disegno di Legge per la modifica del Codice della Strada nuove regole che disciplinino il mezzo e lo rendano più sicuro.

Monopattino con casco e targa
Le nuove regole sull’uso del monopattino – Lintellettualedissidente.it

Secondo le nuove direttive il monopattino dovrà avere una targa. Al momento non è stato specificato di che tipo dovrà essere, se potrà essere la stessa di un veicolo di proprietà o differente come per i motorini. In più ci sarà l’obbligo di assicurazione. Dovrà essere associata alla targa – se la targa ci sarà realmente – oppure alla persona ma per ora si hanno pochi indizi. Il fine è evitare che in caso di incidente le vittime possano rimanere ferite (o peggio) e senza copertura assicurativa per i danni subiti.

Poi c’è l’ultima regola, quella sensata e facile da seguire. Per spostarsi in monopattino occorrerà indossare il casco. Tutti avranno questo obbligo, sia i minorenni che i maggiorenni. Venti chilometri orari non sono pochi se si cade e si sbatte la testa.

Ma le direttive non finiscono qui. Ci sono altre piccole regole che il nuovo Codice della Strada introdurrà. Ci sarà il divieto assoluto di circolare in contromano anche se sulla carreggiata c’è il doppio senso ciclabile, il divieto di circolare sui marciapiedi e quello di circolare nelle strade con limite di velocità superiore a 50 km/h. Nei tratti in cui il limite è superiore bisognerebbe spostarsi a piedi conducendo a mano il mezzo.

Infine, ci sarà l’obbligo di luce stop, di indicatori di direzione e del freno su tutte e due le ruote.

Impostazioni privacy