Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Aurora Ramazzotti spinge i fan a superare la paura: l’appello dell’influencer commuove tutti

Foto dell'autore

Maria Grazia Verderame

Aurora Ramazzotti ha fatto un appello commovente sui social. Un discorso incentrato su una paura legata ai social network. 

La vita di Aurora Ramazzotti si divide tra maternità e lavoro. L’influencer, figlia di Michelle Hunziker e del cantante Eros Ramazzotti, si è sempre impegnata attraverso i social a lanciare sempre messaggi positivi.

Aurora Ramazzotti e le sue parole importantissime
Credit: Aurora Ramazzotti (FB) – (lintellettualedissidente.it)

Per l’influencer è stata un’estate particolare perché tante sono state le critiche per il suo modo di mostrarsi sui social. Prima la Ramazzotti è stata massacrata per aver postato una foto in costume in cui mostrava che il corpo non si è ancora ripreso dalla gravidanza, poi è la sua doccia senza vestiti ad aver agitato gli haters, accusandola di essere troppo esibizionista. È indubbio come per Aurora non sia stato un periodo proprio facile.

Aurora Ramazzotti e il suo appello rivolto ai fan: tutti commossi

Il bullismo, come altri argomenti riguardanti la società riguardo ai giovani e alle donne, è un tema che sta a cuore ad Aurora Ramazzotti. Lo è ancora di più adesso, che la 26enne è diventata mamma di Cesare e come genitore è molto preoccupata di come crescerà il bambino, essendo stata lei più volte vittima di cyberbullismo. L’influencer e figlia di Michelle Hunziker ha preso parte a un importante evento e ha detto parole molto importanti.

Aurora Ramazzotti e la campagna Dove
Credit: @therealauroragram (IG) – (lintellettualedissidente.it)

La showgirl ha preso parte al progetto ”Dove”, importante azienda nel campo della cosmetica. La campagna, in collaborazione con CittadinanzAttiva e Social Warning, è una petizione incentrata sull’uso dei social network da parte dei ragazzi e dei pericoli della rete. A questo progetto ha preso parte come testimonial Aurora Ramazzotti, che è un volto adatto a sostenere il progetto proprio per la sua personalità.

La ragazza ha spiegato di aver partecipato alla campagna “Il Costo della Bellezza” di Dove “perché supporto appieno il bisogno di educazione per i giovani e l’introduzione nelle scuole di un percorso formativo dedicato sull’uso consapevole dei social media”.

Le sue parole: “Per me la cosa più importante è diventare noi informati per poter aiutare e soprattutto non girare mai lo sguardo  – ha detto -. Anche tu puoi fare la parte per cambiare le cose. Il bracciale dell’autostima simboleggia il cambiamento positivo che vogliamo generare con l’impegno di tutti. L’educazione in questo senso, in un’iniziativa come questa, è importantissima perché le parole belle sono importanti anche quelle però non bastano. Anche io come persona, donna e mamma ho firmato la petizione”.

Impostazioni privacy