Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Portaerei da 20 miliardi contro Hamas

Foto dell'autore

Gianluca Merla

Gli Stati Uniti adesso fanno sul serio e schierano due portaerei d 20 miliardi di dollari contro Hamas

Gli Stati Uniti sono certamente il soggetto che fungerà da ago della bilancia in questo conflitto che sta tenendo il mondo con il fiato sospeso.

Portaerei Usa
Gli Usa schierano le portaerei (ansa) – L’intellettualedissidente.it

L’esercito americano, considerato da tutti come il più potente al mondo, ha deciso infatti di farsi sentire e schierarsi al fianco del suo alleato storico: Israele. Non è bastata infatti la presenza del Presidente degli Stati Uniti a Tel Aviv, l’alleato numero 1 ha deciso di farsi sentire e mostrare i muscoli, decidendo di schierare due portaerei da 20 miliardi di dollari contro Hamas.

Una potenza di fuoco impressionante

Mentre il conflitto tra Israele e Hamas entra nel vivo, gli Usa hanno deciso di mostrare al mondo che ci sono e che sono ancora una volta la forza da prendere in considerazione e che hanno capacità praticamente illimitate. È questo il motivo per cui da alcuni giorni la Dwight D. Eisenhiower è nel Mediterraneo orientale per supportare l’esercito israeliano e far sentire ancora di più la vicinanza politica e militare americana alla causa dei Israele. Ma non solo, perché nei prossimi giorni si andrà ad aggiungere anche una seconda portaerei Usa, la Gerald R. Ford, ritenuta la nave più costosa e potente del mondo.

Portaerei Usa
Sono due delle più potenti portaerei al mondo (ansa) – L’intellettualedissidente.it

Non è un caso che in questo momento a fianco ad Israele ci siano due delle più potenti imbarcazioni che il pianeta abbia mai visto. Gli Stati Uniti vogliono ribadire che sono loro a dover dettare le regole e i tempi delle prossime mosse, oltre a stabilire quali siano gli attacchi a cui rispondere con la stessa modalità di fuoco. Ma non solo, perché con queste piattaforme mobili gli Stati Uniti possono garantire supporto anche all’Ucraina da Sud. Una mossa che sicuramente non piacerà a Putin.

Le due navi sono tra le più potenti e costose al mondo. La Eisenhower – la più “anziana” – è in servizio dal 1975 e per realizzarla ci sono voluti circa 5 miliardi di dollari. È stata impegnata in numerose operazioni militari, tra cui le due guerre nel Golfo negli anni Novanta e nei combattimenti in Iraq e in Afghanistan. Lunga 332 metri, larga 76 e alta 40 è la nave ammiraglia del Secondo Gruppo Carrier Strike. La Ford invece è certamente la portaerei più potente al mondo. Costata la cifra monstre di 12 miliardi di dollari, costituisce una nuova generazione di navi che andrà a sostituire le altre della classe Nimitz. Il suo peso è di oltre 100mila tonnellate, è lunga 337 metri, alta 41 e larga 78. A bordo vi sono circa 4.500 militari e la sua autonomia in termini di navigazione è misurata in anni.

Impostazioni privacy