Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Tronchetto della felicità: tutte le curiosità sulla pianta magica che attirerebbe amore, fortuna e gioia

Foto dell'autore

Grazia Luprano

Il tronchetto della felicità è una pianta molto elegante, perfetta per appartamenti e uffici. Ma ti sei mai chiesto perché si chiama così? E quali sono le sue principali caratteristiche?

Si dice sempre che prendersi cura delle piante sia utile per migliorare il benessere fisico e mentale. D’altronde creare una piccola zona verde in casa, aiuterebbe a purificare l’aria, rendendola meno secca. Questi piccoli arbusti, poi, creano un ambiente più armonioso e confortevole. Naturalmente è sempre necessario scegliere una pianta che si adatti alle varie caratteristiche della casa. Sicuramente conoscerai il tronchetto della felicità. La dracena marginata, questo il suo nome scientifico, è una delle piante più diffuse e apprezzate. Perfetta per chi vuole assaporare un po’ di atmosfera esotica. Infatti, la dracena è una pianta originaria del Madagascar. Molti la scelgono, non solo per la sua bellezza, ma anche perché è molto facile da coltivare.

Tronchetto della felicità: tutte le curiosità e le credenze popolari

Il tronchetto della felicità è una pianta che in natura può raggiungere più di due metri di altezza. È dotato di un fusto sottile, da cui spuntano delle foglie lunghe e sottili, che sembrano delle lance. La sua crescita è lenta, ma è una pianta molto resistente. Ti sei mai chiesto perché questo piccolo alberello è chiamato tronchetto della felicità? Il suo significato è molto poetico e profondo. La pianta pare che sia il simbolo della speranza, dell’amore e che migliori la qualità della vita. Un vero portafortuna di cui tutti avremmo bisogno. Secondo il Feng Shui, sarebbe una pianta magica, che una volta posizionata in casa, diffonderebbe tutti i suoi poteri. Sistemala vicino alla porta d’ingresso per attirare la felicità. Pare anche che il tronchetto della felicità possa allontanare lo stress, l’ansia e la tristezza.

Come coltivare la pianta della felicità: i consigli utili

Ecco una pianta dai tanti benefici, ma che è anche facilissima da coltivare. Il tronchetto della felicità ama la luce ma non il sole diretto. Non innaffiarla troppo spesso, perché le sue radici si potrebbero ammuffire. Controlla sempre che il terreno sia asciutto prima, di versare altra acqua. Tieni le foglie pulite ed elimina la polvere, utilizzando un panno morbido. Se ingialliscono o non sono più di quel bellissimo verde brillante, allora c’è qualcosa che non va. Probabilmente, hai esagerato con l’acqua, la pianta è stata lasciata troppo tempo sotto al sole, oppure ci sono dei parassiti tra le foglie.

Impostazioni privacy