Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Posticipare la sveglia fa male, lo dicono gli esperti

Foto dell'autore

Veronica Caliandro

Per quale motivo e quali possono essere le possibili conseguenze di posticipare la svrglia? Ecco cosa dicono gli esperti.

Non passano inosservati i risultati di un recente studio in base al quale posticipare la sveglia può portare a dover fare i conti con spiacevoli inconvenienti. Ecco cosa hanno scoperto.

Posticipare la sveglia fa male, lo dicono gli esperti
Che fatica alzarsi quando suona la sveglia: ma guai a posticiparla (lintellettualedissidente.it)

Svegliarsi la mattina non è affatto semplice. A causa dei vari impegni quotidiani, d’altronde, a tutti quanti può capitare di avere dei giorni in cui si è più stanchi del solito, tanto da avere solo voglia di dormire.

Da qui l’istinto naturale di posticipare la sveglia, in modo tale da concedersi qualche minuto in più a letto. Un gesto che per alcuni è sporadico, mentre per altri si rivela essere una vera e propria abitudine. Un modo di fare a cui è bene stare attenti, perché potrebbe portare a dover fare i conti con conseguenze indesiderate. Ecco quali.

Posticipare la sveglia fa male, lo dicono gli esperti: in tantissimi non lo sanno

Sono tante le persone che ogni mattina fanno fatica a svegliarsi appena suona la sveglia. Abitudine comune, in effetti, sono in molti posticipare la sveglia per cercare di chiudere ancora un pochino gli occhi. Un modo di comportarsi che, secondo alcuni studiosi, potrebbe fare male.

Posticipare la sveglia fa male, lo dicono gli esperti
uomo con sveglia in mano (lintellettualedissidente.it)

Stando ad una ricerca svolta presso l’Università Notre Dame di Parigi, infatti, posticipare la sveglia interrompe i cicli naturali del sonno rivelandosi un trauma per l’organismo durante la fase di risveglio. Tutto ciò porterebbe i soggetti interessati a sentirsi stanche, affaticate e pertanto ad essere meno attive nell’arco della giornata. Ma non solo, chi posticipa la sveglia la mattina tende ad avere anche dei disturbi del sonno.

Il consiglio, quindi, è quello di bandire questa abitudine e provare a destarsi non appena si sente il suono della sveglia. Un’operazione che per non tutti è facile. A tal fine, pertanto, può rivelarsi utile mettere in atto alcuni piccoli accorgimenti, come ad esempio collocare la sveglia a una distanza tale da non poterla spegnere senza alzarsi dal letto. In questo modo non sarà possibile posticipare il suono e si eviterà di rimandare il risveglio.

Impostazioni privacy